Pattinaggio artistico, Cup Of China 2020: Jin Boyang il più atteso, curiosità per i danzatori Wang-Xinyu

Sarà il paese ospitante dei XXIV Giochi Olimpici invernali, in programma nella città di Pechino nel 2022. Ma nonostante tutto non saranno numerosi gli spunti d’interesse nel valutare gli atleti di casa alla Cup Of China 2020, seconda tappa valida di fatto come gara singola nazionale inserita nel circuito Grand Prix 2020-2021 di pattinaggio artistico pianificata venerdì 6 e sabato 7 novembre presso l’Huaxi Culture and Sports Center di Chongqing (Cina).

A causa del forfait dei Vice Campioni Olimpici nelle coppie di Wenjing Sui-Cong Han, il pattinatore più atteso sarà certamente il singolista Jin Boyan; l’atleta, medaglia di bronzo ai Mondiali 2016 e 2017, dopo una stagione in risalita presenterà per la prima volta sulla scena internazionale i due nuovi programmi, interpretati su una selezione di musiche di Kirill Richter per lo short (coreografia di Shae-Lynn Bourne) e sulla celebre “House of the Rising Sun” (coreografia di Lori Nichol) per il libero.

Curiosità per la strategia che adotterà il cinese; se confermerà quanto proposto lo scorso anno, l’allievo di Caishu Fu e Zhaoxiao Xu eseguirà due quadrupli nello short, probabilmente uno sarà il quadruplo lutz, e tre più due tripli axel nel libero. Tra gli altri partecipanti importante citare Han Yan, atleta che l’anno scorso ha dimostrato di essere tornato all’alto livello, e He Zhang, che ha centrato la top 15 in occasione dell’ultima edizione dei Four Continents.

Cheng Peng-Yang Jin, secondi agli ultimi Four Continents, senza particolari patemi si imporranno agilmente nella gara delle coppie d’artistico, affrontando solo due avversari con poca esperienza sulle spalle, ovvero Yuchen Wang-Yihang Huang e Daizifei Zhu-Yuhang Liu. Hongyi Chen sembra invece la favorita numero uno per conquistare il primo posto nel singolo femminile, considerata soprattutto una concorrenza non irresistibile.

Sarà infine importante assistere all’esordio stagionale dei talentuosissimi danzatori stanziati all’Accademia di Montrèal (Canada) Shiyue Wang-Xinyu Liu, destinati a scalare ancora di più le classifiche in campo mondiale proponendo il loro pattinaggio fluido, originale e di grande precisione.

CLICCA QUI PER CONOSCERE IL PROGRAMMA E GLI ORARI TV DELLA CUP OF CHINA

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI PATTINAGGIO ARTISTICO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pattinaggio artistico, spettacolo assicurato alla quarta tappa della Coppa Di Russia: fuochi d’artificio nel singolo femminile e nelle coppie

Tennis, Lorenzo Sonego: “Vorrei la risposta di Djokovic. Sogno di vincere a Roma o uno Slam”