MotoGP, l’Aprilia pensa a Chaz Davies come sostituto di Andrea Iannone

Dopo che la squalifica per doping di Andrea Iannone è stata estesa fino a 4 anni, l’Aprilia è alla ricerca di un compagno di squadra per Aleix Espargaró, che nel prossimo campionato con 32 anni sarà il secondo pilota più anziano della MotoGP alle spalle di Valentino Rossi. Da quando è stata resa nota la squalifica, i piloti precedentemente disoccupati e disponibili si sono messi a bussare alla porta dei dirigenti Aprilia.

Tra di loro non troviamo Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow che, invece, hanno rifiutato l’offerta della squadra veneta. Il team italiano sta ora valutando alcuni giovani piloti autoctoni come Fabio Di Giannantonio e Marco Bezzecchi, mentre l’ambasciatore Aprilia Max Biaggi ha parlato anche di Aron Canet come possibile opzione per il 2021. Ma, come svela Speedweek, Aprilia sta trattando anche con il pilota della Ducati Superbike Chaz Davies, che compirà 34 anni il 10 febbraio prossimo e ha chiuso il suo rapporto con il team ufficiale di Borgo Panigale. Questo accordo ha ampie prospettive di successo, dato che Dorna ha un contratto con l’emittente televisiva a pagamento BT Sport, che garantisce ai britannici, se possibile, un pilota MotoGP per stagione. Un contratto che coinvolge anche gli inglesi nelle classi più leggere come John McPhee in Moto3 e Sam Lowes e Jake Dixon in Moto2.

Chaz Davies dal canto suo non si sbottona troppo, ma non smentisce i colloqui avuti con il team principal Massimo Rivola. “Sì, Aprilia sarebbe una opzione interessante per me”. 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL MOTOMONDIALE

alessandro.passanti@oasport.it

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Sebastian Vettel: “Lewis Hamilton è senza dubbio il più grande al momento”

MotoGP, Davide Brivio: “Joan Mir non è campione per caso, in Suzuki questo titolo è stato uno shock”