MotoGP, Cal Crutchlow si ritira. Tutti i numeri del britannico

Si è chiuso quest’oggi con un 13° posto a Portimao dopo 10 stagioni il percorso di Cal Crutchlow nel Motomondiale. Classe 1985, il nativo di Coventry ha deciso di ritirarsi firmando un contratto da collaudatore con la Yamaha per il 2021 in modo da trascorrere più tempo con la sua famiglia ed in particolare con la figlia Willow (4 anni). Crutchlow, dopo essere esploso con le derivate di serie vincendo il titolo Supersport nel 2009, è sbarcato nel paddock della MotoGP a partire dal 2011 mettendo in evidenza fin da subito un grande talento ed uno stile di guida estremamente aggressivo e spettacolare. Andiamo a riepilogare nel dettaglio i numeri più significativi della carriera di Cal Crutchlow in MotoGP.

Il 35enne inglese ha corso per tre differenti case in top class: Yamaha dal 2011 al 2013, Ducati nel 2014, Honda (sempre nel team satellite) dal 2015 al 2020. Su 167 Gran Premi disputati, Cal ha collezionato 3 vittorie, 19 podi, 4 pole position e 4 giri veloci. La stagione migliore della carriera è stata probabilmente quella del 2016, in cui ha ottenuto quattro piazzamenti nella top3 con due successi e due secondi posti valevoli per la settima piazza assoluta nella classifica generale. In realtà, dal punto di vista della costanza di rendimento nell’arco del campionato, il suo anno più bello è stato senz’altro il 2013 con un notevole quinto posto nel Mondiale strappato grazie a quattro podi (senza vittorie) e alla bellezza di quindici piazzamenti nelle prime sette posizioni su 18 gare. Da segnalare, oltre alle sue 4 pole position, ben 24 prime file in griglia a testimonianza di una grandissima competitività sul giro secco in qualifica.

erik.nicolaysen@oasport.it

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Cal Crutchlow Mondiale MotoGP 2020 Motomondiale 2020

ultimo aggiornamento: 22-11-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket femminile, Serie A1 2020-2021: Empoli demolisce Battipaglia, San Martino di Lupari vince a Broni

Nuoto, ISL 2020: Cali Condors campioni, Dressel e Peaty a passo di record. Benedetta Pilato quarta nelle Skin Race