Ginnastica artistica, l’Italia sfiderà la Germania in amichevole? Fate in gara prima di Natale a Rimini

Si pensava che la stagione si fosse conclusa nel weekend con la Final Six della Serie A e invece la ginnastica artistica potrebbe avere una bellissima coda nel mese di dicembre. L’Italia non parteciperà agli Europei a causa dell’emergenza sanitaria (dal 17 al 20 dicembre a Mersin, in Turchia), ma la Nazionale femminile potrebbe scendere in pedana tra un paio di settimane. A riportare la notizia è Folco Donati, Presidente della Brixia Brescia (fresca di 18mo scudetto, il settimo consecutivo), sul quotidiano Bresciaoggi. Nell’articolo che porta la sua firma si legge: “Nessun festeggiamento in vista. Forse c’è un’Italia-Germania da disputare (la conferma dovrebbe arrivare a breve) e allora l’allerta rimane alta“. Si potrebbe trattare della prima e unica gara internazionale della stagione per le Fate, capaci di conquistare la medaglia di bronzo lo scorso anno ai Mondiali, ma successivamente mai più vestite di azzurro a causa della pandemia.

Quando potrebbe e dovrebbe gareggiare l’Italia? A dare qualche indizio è Giorgia Villa, sempre sulle colonne della testata bresciana: “Pensavamo di poter rallentare un poco i ritmi della nostra preparazione, fare qualche giorno di scarico in più, invece questo probabile incontro con la Germania fra quindici giorni a Rimini ci vedrà ancora super impegnate. Speriamo di fare qualche giorno a casa a Natale“. Dunque Giorgia Villa, Asia D’Amato, Alice D’Amato e compagne potrebbero gareggiare nel contesto di Ginnastica in Festa, la kermesse riservata alla ginnastica amatoriale in tutte le sue forme, in programma proprio nella città romagnola da venerdì 4 a martedì 8 dicembre (lungo ponte dell’Immacolata).

La Germania è anch’essa qualificata alle Olimpiadi di Tokyo ed è una delle migliori squadre al mondo. Ellie Seitz e compagne hanno dovuto fare i conti con il lungo stop forzato e questo confronto internazionale sarebbe particolarmente interessante per entrambe le Nazionali, in modo da lanciarsi al meglio verso il 2021. Va precisato che Italia e Germania hanno rinunciato agli Europei insieme a tantissime altre big come Russia, Gran Bretagna, Francia, Olanda, Belgio, Spagna, Svizzera.

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Simone Ferraro/FGI

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Alice d'Amato Asia d'Amato Giorgia Villa

ultimo aggiornamento: 24-11-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dove correrà Fabio Aru? Qhubeka Assos e Vini Zabù le piste più calde. Spunta l’ipotesi Bardiani

F1, GP Bahrain 2020: numeri, statistiche, curiosità. Sebastian Vettel riuscirà a stupire su una pista che adora?