DIRETTA Inter-Real Madrid 0-2, Champions League LIVE: i Blancos espugnano San Siro, nerazzurri a un passo dall’eliminazione

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

22.56 La nostra diretta si chiude qui, grazie per averci seguito e appuntamento alla prossima su OA Sport.

22.53 Decidono un gol su rigore di Hazard e l’autorete di Hakimi, ma l’Inter ha giocato per quasi 60 minuti in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Vidal per proteste.

FINISCE QUI! Il Real Madrid batte l’Inter 2 a 0 e si avvicina notevolmente alla qualificazione.

90′ Due minuti di recupero a San Siro.

89′ Inter già certa aritmeticamente di non poter raggiungere il primo posto del gruppo B. Speranze al lumicino invece per il secondo posto quando mancano due giornate al termine del raggruppamento.

87′ Nel frattempo la UEFA comunica che il secondo gol del Real Madrid viene considerato autogol di Hakimi, e non rete di Rodrygo.

86′ Blancos in gestione del 2-0. L’Inter rischia di perdere la testa in questo finale: ammonito Sensi.

84′ Real Madrid che prova a congelare il pallone con un lungo possesso, ma l’Inter riesce a recuperare palla e può impostare una nuova azione offensiva.

82′ Gran parata di Courtois! Finalmente un guizzo dell’Inter là davanti in contropiede con la bella iniziativa di Perisic.

81′ Sta per entrare anche Eriksen tra le fila dei nerazzurri. Il trequartista danese non avrà modo oggi di dare il suo contributo alla causa, considerando la situazione di punteggio.

79′ In precedenza Zidane aveva inserito Vinicius al posto di Hazard.

78′ Quarto cambio in casa Inter: torna in campo Sensi (dopo un lungo stop per infortunio) al posto di Gagliardini.

77′ Prossima giornata del gruppo B in programma il 1° dicembre: l’Inter farà visita al Borussia Moenchengladbach, mentre il Real Madrid se la vedrà in trasferta con lo Shakhtar.

75′ Inter che, anche in caso di sconfitta, non sarebbe ancora aritmeticamente eliminata. Diventa però obbligatorio vincere le ultime due partite e sperare in una vittoria del Real Madrid all’ultima giornata sul Borussia Moenchengladbach.

73′ Forcing dell’Inter in fase offensiva, ma il Real tiene botta e conserva il doppio vantaggio.

71′ Ottima giocata individuale di Perisic, ma il suo sinistro a giro è appena alto sopra la traversa.

70′ Real Madrid cha adesso può dilagare, ma il destro di Hazard sfiora il palo e si spegne sul fondo.

69′ Bello schema su palla inattiva del Real: Kroos trova Vazquez su calcio di punizione, ma la volée dello spagnolo finisce sull’esterno della rete.

67′ Real Madrid ormai vicinissimo alla qualificazione: se dovesse finire così, ai Blancos basterebbe vincere il prossimo incontro con lo Shakhtar per volare agli ottavi con una giornata di anticipo.

65′ Conte tenta il tutto per tutto inserendo Alexis Sanchez al posto di Hakimi.

63′ Stremata e sfiduciata, l’Inter si chiude tutta in difesa per evitare l’imbarcata in questa fase.

62′ Situazione praticamente disperata adesso in casa Inter, sotto di due gol e un uomo contro il Real Madrid.

60′ Raddoppio Real Madrid! Rodrygo segna su assist di Vazquez e ipoteca la qualificazione agli ottavi dei Blancos.

59′ Doppio cambio tra le fila dei Blancos: dentro Casemiro e Rodrygo, fuori Odegaard e Mariano Diaz.

58′ Il Real Madrid si conferma non impeccabile in fase difensiva, anche a causa dell’assenza di Sergio Ramos, perciò l’Inter può e deve crederci nonostante l’inferiorità numerica.

56′ Perisic arriva sul fondo e mette in mezzo un bel cross, ma Courtois anticipa Lukaku in uscita.

54′ Bella fiammata dell’Inter!! Lukaku domina fisicamente, Gagliardini ci prova dal limite ma il suo tiro viene ribattuto dalla difesa.

53′ Ancora proteste vibranti dei giocatori nerazzurri per una trattenuta in area su Gagliardini. Anche in questo caso però Taylor lascia proseguire.

52′ Hakimi si guadagna un buon calcio di punizione sulla fascia. L’Inter deve sfruttare queste palle inattive per provare ad acciuffare il pari…

50′ Kroos prova a sorprendere Handanovic direttamente da calcio d’angolo, ma il tedesco chiude troppo con l’interno e non riesce a centrare la porta.

48′ Inter schierata adesso in campo col 4-1-3-1: Lukaku adesso è l’unico punto di riferimento offensivo.

47′ Real Madrid subito molto aggressivo in fase di pressing, ma Handanovic se la cava con grande freddezza.

INIZIO SECONDO TEMPO

22.02 Conte effettua i primi due cambi: dentro Perisic e D’Ambrosio, out Lautaro e Bastoni.

21.56 Con questo risultato, la situazione aggiornata di classifica sarebbe la seguente: Borussia 8, Real Madrid 7, Shakhtar 4, Inter 2.

21.50 Inter in grandissima difficoltà per larghi tratti della prima frazione, ma alla fine sono due episodi (rigore di Hazard, rigore non assegnato e conseguente espulsione per proteste di Vidal) a condannarla. Real Madrid in pieno controllo, avanti 1-0 ed in superiorità numerica.

FINE PRIMO TEMPO

47′ Si spegne sul fondo la conclusione da fuori area di Modric al termine di una bella ripartenza.

45′ Barella sbaglia l’apertura sulla fascia per Skriniar ed il Real può tornare ad attaccare. 2 minuti di recupero.

43′ Fondamentale per l’Inter andare negli spogliatoi senza subire altri gol, in modo da restare virtualmente in partita.

41′ Il Real Madrid adesso fa correre a vuoto i giocatori dell’Inter, sfruttando al meglio la superiorità numerica.

39′ Inter spalle al muro. Ricordiamo che, in caso di sconfitta, si ritroverebbe con un piede e mezzo fuori dalla Champions League.

37′ Resta qualche dubbio per un possibile rigore in favore dell’Inter, anche se Varane ha sicuramente toccato il pallone nel suo intervento ai danni di Vidal.

35′ Controllo Var che si conclude con un nulla di fatto. Niente rigore per l’Inter, che rimane in inferiorità numerica per l’espulsione (doppia ammonizione nel giro di pochi secondi) di Vidal.

33′ Episodio dubbio in area di rigore del Real Madrid! Taylor non concede il rigore, Vidal protesta furiosamente e viene espulso!

31′ Kroos ci prova la distanza, ma il suo destro è impreciso. Real Madrid presente di spirito con tutti i suoi effettivi sinora a San Siro.

29′ Gagliardini mette in mezzo un buon traversone, ma la deviazione di Lukaku manda fuori tempo Lautaro Martinez favorendo l’uscita di Courtois.

28′ La difesa interista respinge e neutralizza il calcio d’angolo iberico. Il Real Madrid è sempre pericoloso quando si affaccia in attacco.

27′ Bella combinazione sulla fascia destra tra Carvajal e Vazquez: corner Real Madrid.

26′ Troppo alto sulla traversa il tiro a giro di Lukaku. I nerazzurri adesso sono entrati per davvero in partita.

24′ Calcio di punizione al limite dell’area a disposizione per i tiratori dell’Inter. Grande chance per i nerazzurri…

23′ Real Madrid molto basso e compatto negli ultimi 30 metri per difendere il vantaggio.

22′ Fuori misura il tiro dalla distanza di Arturo Vidal. L’Inter prova ad aumentare il ritmo anche in attacco.

20′ Prima ammonizione del match: Gagliardini stende Modric e riceve il giallo.

19′ Troppi errori in fase offensiva per l’Inter, che non riesce sinora a rendersi pericolosa dalle parti di Courtois.

17′ Altra occasione clamorosa per i Blancos! Mendy troppo altruista con un passaggio di troppo quando poteva sicuramente tirare in porta da ottima posizione…

16′ Dominio assoluto a centrocampo del Real Madrid fino a questo momento. Modric e Kroos stanno facendo impazzire la linea mediana nerazzurra.

14′ Inter alle corde. Mariano Diaz svetta in area e riesce ad impattare un buon colpo di testa, troppo centrale però per impensierire Handanovic.

13′ Pericolo Real!! Vazquez colpisce il palo interno con una bella conclusione da fuori area, Handanovic era rimasto fermo!

12′ L’Inter ha accusato il colpo in un primo momento, ma adesso comincia a salire di colpi con delle buone manovre e con un pressing organizzato.

10′ Il Real lascia adesso il possesso palla all’Inter, aspettando pazientemente nella propria metà campo difensiva per poi provare a far male in contropiede.

8′ L’Inter prova a reagire, ma deve fare molta attenzione per non compromettere definitivamente il match.

6′ 1-0 REAL! Hazard batte Handanovic dal dischetto e porta i Blancos in vantaggio dopo 6 minuti di gioco.

5′ Calcio di rigore per il Real Madrid! Barella tocca da dietro Nacho in area, l’arbitro Taylor vede tutto e fischia immediatamente.

4′ Pressing alto dell’Inter, ma il Real ne esce bene grazie alle qualità tecniche di Kroos e Modric. Lungo possesso palla dei Blancos in questa fase.

3′ Primo corner senza esito per l’Inter. Buon approccio comunque al match da parte della banda di Antonio Conte.

2′ L’Inter pressa subito molto alto per non concedere l’iniziativa al Real Madrid. Gli spagnoli invece sono più attendisti in fase di non possesso.

CALCIO D’INIZIO!

21.00 Un minuto di silenzio a San Siro (come in tutti gli altri campi di Champions) per la morte di Diego Armando Maradona.

20.58 Situazione di classifica aggiornata del gruppo B: Borussia Moenchengladbach 8, Shakhtar 4, Real Madrid 4, Inter 2. Nerazzurri e Blancos hanno giocato una partita in meno.

20.56 Pronostico rispettato nel frattempo a Moenchengladbach, con il netto successo del Borussia per 4-0 ai danni dello Shakhtar Donetsk. Si tratta di una pessima (ma prevedibile) notizia in chiave Inter…

20.53 Negli ultimi quattro precedenti ufficiali disputati contro il Real in competizioni europee, l’Inter ha perso tre volte a fronte di un solo successo. A San Siro però i nerazzurri vantano un’ottima tradizione, con 5 vittorie e 2 pareggi in 7 scontri diretti.

20.49 Un pareggio terrebbe tutto in gioco, ma sarebbe estremamente rischioso in chiave qualificazione per la compagine lombarda, che a quel punto dovrebbe vincere obbligatoriamente le ultime due partite in trasferta a Moenchengladbach ed in casa con lo Shakhtar.

20.46 Inter-Real Madrid diventa quindi uno scontro diretto cruciale specialmente per la banda di Antonio Conte, chiamata a vincere per ribaltare il risultato dell’andata (3-2 per i Blancos a Valdebebas) e soprattutto per scavalcare in classifica di una lunghezza i madrileni.

20.43 A tre giornate dalla fine, il gruppo B vede al comando i tedeschi del Borussia Moenchengladbach con 5 punti davanti alla coppia formata dagli ucraini dello Shakhtar e dagli spagnoli del Real Madrid, entrambe a quota 4, mentre l’Inter chiude la graduatoria con 2 punti.

20.40 Ultima chiamata per i nerazzurri in ottica qualificazione, dopo aver raccolto appena due punti nel girone d’andata, con una eventuale seconda sconfitta consecutiva che metterebbe la parola fine al percorso di Lukaku e compagni nella massima competizione continentale per club.

20.37 Molte assenze pesanti tra le fila dei Blancos: Zidane opta per Odegaard al posto di Casemiro (in panchina) nella linea mediana insieme a Modric e Kroos. Mariano Diaz centravanti, Lucas Vazquez vince il ballottaggio con Asensio.

20.34 Nessuna novità nell’undici titolare scelto da Antonio Conte, che tiene Eriksen in panchina schierando a centrocampo Barella, Gagliardini e Vidal. Coppia d’attacco Lukaku-Lautaro Martinez.

20.30 Buonasera amici di OA Sport e benvenuti alla diretta di Inter-Real Madrid, sfida valevole per la quarta giornata della fase a gironi della Champions League 2020-2021.

20.00 FORMAZIONI UFFICIALI

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Gagliardini, Vidal, Young; Lautaro Martinez, Lukaku

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Varane, Nacho, Mendy; Kroos, Modric, Odegaard; Vazquez, Mariano Diaz, Hazard

Presentazione del matchProgramma, orari, tv e probabili formazioni di Inter-Real Madrid

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE di Inter-Real Madrid, match valido per la quarta giornata della fase a gironi della Champions League 2020-2021 di calcio. Allo Stadio San Siro di Milano andrà in scena una partita decisiva per le sorti del gruppo B: gli spagnoli occupano il terzo posto in classifica con quattro punti all’attivo, alla pari dello Shakhtar Donetsk e con una lunghezza in meno della capolista Borussia Moenchengladbach; i nerazzurri sono invece ultimi con 2 punti raccolti nelle prime tre partite e sono obbligati a fare risultato se vogliono continuare a inseguire concretamente la qualificazione agli ottavi di finale della massima competizione europea.

Tre settimane fa, prima della sosta per gli impegni delle Nazionali, l’Inter venne sconfitta al Santiago Bernabeu per 3-2: le merengues si involarono sul 2-0, i meneghini pareggiarono ma poi nel finale il Real Madrid segnò il gol della vittoria. I ragazzi di Antonio Conte, capaci domenica pomeriggio di battere il Torino soffrendo più del previsto, devono decisamente trasformarsi in questa serata e non sono ammessi passi falsi: una sconfitta comprometterebbe sensibilmente la rincorsa verso la fase a eliminazione diretta, anche il pareggio sarebbe una mezza equivalente a un mezzo ko. Serve assolutamente la vittoria per rimettersi in carreggiata dopo un girone d’andata decisamente sottotono.

L’Inter dovrebbe scendere in campo con un 3-4-1-2: Romelu Lukaku e Lautaro Martinez confermatissimi in attacco sostenuti da Barella; centrocampo nelle mani di Gagliardini e Vidal, con Hakimi e Young sugli esterni; difesa a tre con Skriniar, de Vrij e Bastoni davanti al portiere Handanovic. Il Real Madrid di Zinedine Zidane dovrebbe replicare con un 4-3-3: tridente offensivo formato da Asensio, Mariano Diaz e Hazard; centrocampo tonico con Casemiro, Modric e Kroos; Carvaal e Mendy sulle fasce, Varane e Nacho i centrali di difesa davanti a Curtois. I blancos dovranno infatti fare a meno di diversi uomini chiave come Sergio Ramos, Odriozola, Benzema, Jovic, Valverde.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE di Inter-Real Madrid, match valido per la quarta giornata della fase a gironi della Champions League 2020-2021 di calcio: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, azione dopo azione, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 21.00. Buon divertimento a tutti.

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pagelle Inter-Real Madrid 0-2, Champions League: Perisic il migliore tra i nerazzurri, incubo Vidal

LIVE Liverpool-Atalanta 0-2, Champions League DIRETTA: Ilicic e Gosens firmano le reti di una vittoria storica. Pagelle e highlights