Ciclismo su pista, Europei 2020: tre argenti per l’Italia a Plovdiv. Brillano i quartetti e Rachele Barbieri

Dopo la medaglia d’oro di ieri di Arianna Fidanza arrivano altri tre podi per la nazionale italiana di ciclismo su pista agli Europei in corso di svolgimento a Plovdivd (Bulgaria). Sono tre medaglie d’argento, che vanno a rimpinguare il medagliere azzurro.

C’era tanta attesa per i quartetti azzurri, entrambi impegnati nella finalissima per l’oro: due sconfitte per l’Italia, ma con sensazioni alterne. Strepitosa è stata la performance delle donne: le giovanissime Vittoria Guazzini, Elisa Balsamo, Chiara Consonni e Martina Alzini sono andate a migliorare nettamente il record italiano, timbrando il crono di 4:13.632. Irraggiungibile la Gran Bretagna che avvicina addirittura il record del mondo in 4:10.437. Diversa la prestazione di Stefano Moro, Gidas Umbri, Francesco Lamon e Jonathan Milan: gli azzurri si sono scomposti sul finale, venendo addirittura raggiunti dalla Russia. Bronzo per la Svizzera.

L’altra gioia odierna è arrivata da Rachele Barbieri: l’ex campionessa del mondo dello scratch chiude seconda nell’eliminazione, alle spalle della britannica Elinor Barker. Terza la portoghese Maria Martins.

Da sottolineare anche la buona giornata di Miriam Vece nel torneo della sprint al femminile: l’azzurra sfiora addirittura le semifinali, arrendendosi alla bella contro la lituana Marozaite.

Nello scratch al maschile decimo Matteo Donegà. Vince il portoghese Iuri Leitao davanti all’ucraino Roman Gladysh e al britannico Oliver Wood.

gianluca.bruno@oasport.it

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

By <a href=”https://www.wikidata.org/wiki/Q84847593″ class=”extiw” title=”d:Q84847593″>Tim Rademacher</a> – <span class=”int-own-work” lang=”en”>Own work</span>, CC BY-SA 4.0, Link

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo su pista, Europei 2020: gli azzurri dell’inseguimento a squadre si arrendono alla Russia, è argento

Nuoto, ISL 2020: si dia inizio alla seconda fase. Cali Condors favoriti per il successo, Benedetta Pilato vuol continuare a divertirsi