Basket, NBA 2020-2021: si partirà il 22 dicembre, 72 partite e fine prima delle Olimpiadi

Il dado è tratto. La stagione 2020-2021 della NBA partirà il 22 dicembre e avrà una regular season leggermente ridotta, di 72 partite a franchigia. Lo annuncia l’associazione giocatori, la NBPA, in un comunicato anticipato dalle parole di Adrian Wojnarowski della ESPN e di altri giornalisti che gravitano da tempo intorno al mondo NBA.

Per la quarta volta, dunque, ci sarà una stagione con meno partite rispetto a quelle previste per l’annata: era già accaduto quando si verificarono le serrate dei proprietari (i due celebri lockout, il primo dei quali durò fino a 1998 inoltrato, ridusse la stagione a 50 partite e cancellò l’All Star Game, mentre il secondo spostò l’inizio a Natale, e in questo caso la riduzione fu a 66 partite) e, naturalmente, la scorsa stagione, bloccata e poi ripresa causa pandemia di Covid-19.

La partenza il 22 dicembre ha avuto l’approvazione dell’associazione giocatori, la NBPA, che peraltro sta ancora discutendo con la NBA i termini dell’accordo collettivo, con trattative che proseguiranno fino alla prossima settimana. In particolare, si sta cercando di attutire il problema legato alle perdite finanziarie di franchigie e giocatori, per diluirle in più anni invece che su uno solo. Inoltre, le discussioni vertono anche sull’apertura della free agency da effettuare in tempi il più possibile brevi dopo il draft del 18 novembre, poiché i training camp prenderanno il via nel primo giorno di dicembre.

Il calendario è stato oggetto di accese discussioni nel corso delle settimane, e solo fino a pochissimi giorni fa pareva impossibile trovare una soluzione nel breve termine. Uno dei nodi della questione rimane legato alle Olimpiadi: secondo quanto emerso negli ultimi giorni, non verrà ostacolata la manifestazione a cinque cerchi, nel senso che le NBA Finals termineranno alcuni giorni prima, se non addirittura il giorno prima, al fine di evitare perdite economiche soprattutto alle televisioni, che sulle Olimpiadi basano una fetta importante della programmazione. Certo, rimane il nodo della partecipazione dei giocatori, ma quello è un capitolo differente che si svilupperà in seguito.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Basket NBA Basket Tokyo 2020 Basket Tokyo 2021 NBA NBA 2020-2021

ultimo aggiornamento: 06-11-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rugby, TOP10 2020-2021: rinviata Piacenza-Padova, in dubbio altri due incontri

Pattinaggio di figura, Wang-Liu si impongono nella rhythm dance alla Cup Of China 2020. Secondi Chen-Sun