Tiro con l’arco, International Antalya Challenge 2020: Boari e Andreoli spiccano al femminile, bene anche Paoli e Nespoli tra gli uomini in qualificazione


Giornata d’esordio assoluto nel 2020 a livello internazionale outdoor per la Nazionale olimpica italiana di tiro con l’arco, che ha concluso questo pomeriggio il ranking round dell’International Antalya Challenge 2020, primo torneo ufficiale post-lockdown valevole per il ranking mondiale World Archery. Il Bel Paese si è presentato in Turchia con quasi tutti i big nelle specialità olimpiche di arco ricurvo maschile e femminile per confrontarsi con alcune Nazionali europee di prima fascia come Spagna, Russia, Polonia, Danimarca e la selezione padrona di casa. Domani si comincerà a fare davvero sul serio con le eliminatorie, mentre domenica sono previste tutte le finali.

Bellissimo avvio di weekend in quel di Antalya per le azzurre del ricurvo, che stampano il miglior punteggio assoluto di giornata nella classifica per Nazioni (in cui vengono sommati gli score delle tre migliori atlete in graduatoria di ciascun Paese) proiettandosi nel migliore dei modi alle sfide decisive a eliminazione diretta. Subito alle spalle della 21enne turca Yasemin Anagoz, leader del ranking round con 663 punti, si sono inserite le nostre portacolori Lucilla Boari e Tatiana Andreoli rispettivamente in seconda e terza posizione a quota 657 punti. Buona qualifica in progressione anche per Chiara Rebagliati, nona con 643 punti dopo aver chiuso 16ma la prima metà di gara, mentre Vanessa Landi ha fatto un po’ di fatica ottenendo il 22° punteggio con 624 punti (a causa di un pessimo 28° posto parziale nelle seconde 36 frecce con 305). Tutte e quattro le italiane iscritte all’evento sono già qualificate per i sedicesimi di finale, che andranno in scena a partire da domattina.

Loading...
Loading...

Buonissima prestazione al maschile nel ranking round da parte del ventunenne Alessandro Paoli, quinto assoluto con 673 punti totali grazie ad una seconda metà di sessione strepitosa in cui ha fatto segnare il miglior punteggio del lotto (345, dopo i 328 delle prime 35 frecce). Settima piazza in qualificazione per il n.4 al mondo Mauro Nespoli, punta di diamante della selezione tricolore e candidato alla vittoria finale del torneo, che ha ottenuto 672 punti con un rendimento abbastanza regolare (334 nella prima parte, 338 nella seconda) in attesa di cambiare passo da domani negli scontri a eliminazione diretta. 12° Marco Morello con uno score di 665, più attardati David Pasqualucci 23° con 649 e Federico Musolesi 25° con 648 punti. Quest’ultimo sarà l’unico azzurro costretto a partire domani dai 24mi di finale, sfidando il temibile sloveno Gasper Strajhar (n.35 al mondo ma solo 40° nel ranking round odierno), mentre tutti gli altri entreranno in tabellone direttamente ai sedicesimi. Il talentuoso padrone di casa turco Mete Gazoz (5° del ranking mondiale) ha firmato il miglior punteggio di qualificazione con 691 punti.

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: World Archery

Loading...

Lascia un commento

scroll to top