Sci alpino, le pagelle del gigante femminile di Soelden. Bassino e Brignone stellari, Goggia in crescita, Vlhova a metà


Stellari! Senza mezzi termini. Marta Bassino e Federica Brignone incantano nel primo gigante di stagione della Coppa del Mondo di sci alpino 2020-2021, quello di apertura di Soelden (Austria) nel quale fanno prima e seconda già nella prima manche, per una doppietta che ci fa capire (come se ce ne fosse ulteriore bisogno) che le due nostre campionesse possono davvero vincere ogni gara tra le porte larghe alla quale prendono parte. Sul podio con loro Petra Vlhova, che rovina tutto nella prima manche, mentre segnali positivi arrivano da Sofia Goggia. Andiamo, quindi, a consegnare le pagelle sul ghiacciaio del Rettenbach.

LE PAGELLE DEL GIGANTE FEMMINILE DI SOELDEN

MARTA BASSINO 10: che esordio! La sciatrice di Borgo San Dalmazzo lascia tutti a bocca aperta con una prima manche letteralmente celestiale, nella quale sul muro pennella porta dopo porta e rifila distacchi abissali a tutte le rivali. Un margine che le permette di gestire nella seconda discesa, per conquistare una prima vittoria stagionale che ci dà una conferma importante: quest’anno è pronta a stupire!

Loading...
Loading...

FEDERICA BRIGNONE 9.5: oggi non ha vinto solamente perché di fronte a lei c’era Marta Bassino, stellare. La campionessa in carica fa tutto quello che deve, scia alla grande e pennella nelle curve. Per pochi centesimi non arriva il successo, ma può sorridere.

PETRA VLHOVA 7: una media tra il 4 della prima manche, nella quale sembra una lontana parente della campionessa che conosciamo, e il 10 della seconda nella quale vola. Risale fino al podio e ritrova il sorriso. Ha doti clamorose, se riuscirà a sfruttarle a dovere il titolo potrebbe davvero non essere un sogno.

SOFIA GOGGIA 7.5: molto bene! Dopo diversi giganti nei quali non era stata in grado di conquistare un risultato di prestigio, questa volta la bergamasca tiene duro, conclude due manche senza errori e si merita un sesto posto che fa ben sperare.

ALICE ROBINSON 5.5: laddove un anno fa stupì tutti con una vittoria sensazionale, questa volta sciupa tutto con una seconda discesa davvero pasticciata. Poteva centrare un comodo podio, invece chiude solamente dodicesima.

MICHELLE GISIN 7.5: si ferma a soli 17 centesimi dal podio e ribadisce che quest’anno vuole essere una protagonista anche in questa specialità. La svizzera non è più una sorpresa.

TESSA WORLEY 5.5: un non posto che non può certo renderla felice. La francese si aspetta molto di più, e ce lo dimostrerà nelle prossime uscite.

LE ALTRE ITALIANE 5: Lara Della Mea, Laura Pirovano, Ilaria Ghisalberti (all’esordio), Valentina Cillara Rossi, Roberta Melesi e Maria Luisa Bertani non si qualificano per la seconda manche. Le top-3 sono scintillanti lassù, ma alle loro spalle si rischia il vuoto anche quest’anno. La squadra deve farsi trascinare, non farsi schiacciare. Coraggio!

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS DI SCI ALPINO

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top