Pagelle Polonia-Italia 0-0, voti Nations League, Bonucci vince la sfida contro Lewandowski, Barella generoso


Nell’ultima giornata di andata del girone di Nations League, l’Italia di Roberto Mancini non riesce ad andare oltre il pari contro la Polonia allo Stadion Energa Gdansk. Le pagelle di OA Sport.

LA CRONACA DELLA PARTITA

Loading...
Loading...

LE DICHIARAZIONI DI MANCINI

PAGELLE POLONIA-ITALIA 0-0

ITALIA (4-3-3)

Donnarumma: 6 Garantisce sicurezza tra i pali, viene chiamato per la prima volta in causa al 29′ quando blocca comodamente un debole colpo di testa di Jozwiak. Al 52′ chiude bene sul primo palo su un destro da fuori di Moder.

Florenzi: 6  Schierato da esterno di difesa a destra, il nuovo giocatore del Paris Saint-Germain si rende propositivo sulla corsia di sua competenza scodellando vari traversoni verso l’area di rigore.

Bonucci: 6 Alla presenza numero 98 con la maglia azzurra, comanda la linea difensiva, nel complesso vince la sfida contro un avversario diretto scomodo come Robert Lewandowski senza andare quasi mai in difficoltà.

Acerbi: 6,5 Tiene la posizione nel primo tempo senza commettere sbavature, prova ad impostare in più di una circostanza con dei lanci lunghi. Nel secondo tempo dà spesso supporto alla manovra offensiva con ripetute proiezioni in avanti. Salva all’87’ chiudendo in scivolata su Linetty.

Emerson Palmieri: 6,5 Sbaglia qualche appoggio di troppo in avvio di partita. Si riscatta al 16′ con una provvidenziale chiusura in diagonale su Lewandowski, sulla sinistra spinge sempre di più con il passare dei minuti. Al 64′ sfiora il goal del vantaggio di testa dopo un inserimento in area su suggerimento di Chiesa dalla destra.

Verratti: 6,5 Schierato da doppio-play in mediana a supporto di Jorginho, fa buon filtro a centrocampo e si abbassa spesso a ricevere il pallone quando si tratta di impostare l’azione, riesce a guadagnarsi qualche interessante calcio di punizione in fase offensiva.

Jorginho: 6 Al 13′ perde un brutto pallone in fase di impostazione, commette più di un errore in disimpegno nel primo tempo. Nella ripresa gioca con maggiore sicurezza al centro della mediana.

Barella: 6,5 Motorino del centrocampo, si rende spesso pericoloso con i suoi continui inserimenti tra le linee. Prezioso in fase di ripiegamento difensivo dove recupera molti palloni facendo ripartire in diversi frangenti la manovra azzurra. Esce a dodici minuti dal termine.

dal 78′ Locatelli: 6 Dopo il suo ingresso in campo offre spunti interessanti nelle triangolazioni con i compagni del Sassuolo, Berardi e Caputo, subentrati forse troppo in ritardo.

Lorenzo Pellegrini: 6,5 Tenta di spaziare lungo tutto il fronte d’attacco, è il primo degli azzurri a concludere verso la porta di Fabianski con un colpo di testa al 10′ in inserimento su cross di Barella; la conclusione si spegne a lato. Nella ripresa non riesce ad incidere come nella prima frazione di gioco.

dall’83’ Berardi: s.v.

Belotti: 5,5 Viene preferito da Mancini a Immobile, funge da riferimento offensivo e permette alla squadra di rifiatare ed accorciarsi conquistando molte punizioni, cala con il passare dei minuti. Ammonito per un fallo di gioco al 78′, diffidato, salterà il match contro l’Olanda.

dall’83’ Caputo: s.v.

Chiesa: 5,5 Si divora un goal all’11’ mancando di freddezza sotto porta su un pallone in diagonale offertogli sul palo lontano da Belotti. Punta e salta ripetutamente il doriano Bereszynski, suo diretto marcatore sulla fascia destra ma manca di lucidità negli ultimi 20 metri, al 70′ esce dal campo.

dal 70′ Kean: 6 Subito dopo il suo ingresso in campo si rende propositivo con ripetute incursioni dalla fascia destra.

All. Mancini: 6 La sua Italia gioca con il consueto pressing avendo la meglio sul piano del possesso palla sulla Polonia con un 60%. Agli azzurri questa sera è mancato soltanto un po’ di cinismo in fase realizzativa. Tardiva la gestione dei cambi.

POLONIA (4-2-3-1)

Fabianski 6; Kedziora 6, Glik 6, Walukiewicz 6,5, Bereszynski 5; Moder 6, Krychowiak 5; Szymanski 5,5 (dal 59′ Grosicki 6), Klich 6 (dal 70′ Milik 5,5), Jozwiak 6 (dall’82’ Karbownik s.v.); Lewandowski 5,5 (dall’82’ Linetty 6). All. Brzęczek 6.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top