Moto3, risultati warm-up GP Aragon 2020: Raul Fernandez chiude in vetta su Oncu e Arenas, Fenati 6°, Migno 9°

Raul Fernandez (Red Bull KTM Ajo) chiude in vetta il warm-up del Gran Premio di Aragon 2020 della Moto3 e si candida ufficialmente nel novero dei favoriti per la gara odierna. Il padrone di casa ha completato il turno mattutino con il tempo di 1:59.160 con appena 7 millesimi di margine sul turco Deniz Oncu (Red Bull KTM Tech3) mentre al terzo posto troviamo il leader della classifica generale, lo spagnolo Albert Arenas (KTM Aspar) in 1:59.370 a 210 millesimi, che prova a gettare solide basi per l’undicesimo appuntamento della stagione.

Viste le temperature particolarmente rigide di questa mattina, solamente in pochi hanno voluto spingere. Quasi tutti gli italiani, per esempio, hanno preferito procedere con il freno a mano tirato. Al quarto posto, invece, troviamo il sudafricano Darryn Binder (KTM CIP) in 1:59.381 a 221 millesimi, mentre al quinto posto si è classificato (nonostante una caduta) l’argentino Gabriel Rodrigo (Honda Kommerling) in 1:59.650 a 490 millesimi. Sesto, e primo della nostra pattuglia, Romano Fenati (Husqvarna Max Racing) che conferma di disporre di un buon passo in ottica gara, concludendo in 1:59.661 a 501 millesimi, davanti allo spagnolo Jaume Masià (Honda Leopard) settimo a 615. Ottava posizione per il nipponico Ai Ogura (Honda Asia) a 674 millesimi, nona per il nostro Andrea Migno (Sky Racing team VR46) a 875, mentre è decimo il ceco Filip Salac (Honda Snipers) a 882-

Si ferma in dodicesima posizione Dennis Foggia (Honda Leopard) a 895 millesimi dalla vetta, quindi è diciassettesimo Celestino Vietti (Sky Racing team VR46) che ha scelto di non forzare nei 20 minuti del turno, chiudendo a 1.136 da Fernandez. Diciannovesimo tempo per Stefano Nepa (KTM Aspar) a 1.256, ventunesimo per Riccardo Rossi (KTM BOE) a 1.277, quindi ventitreesimo per Davide Pizzoli (KTM BOE) a 1.342, con Niccolò Antonelli (Honda SIC58) solamente ventiseiesimo a 1.624, davanti al britannico John McPhee (Honda Petronas) che chiude a 1.708 e che si è anche visto comminare un Long Lap Penalty nella gara di oggi per avere ostacolato un avversario nella Q1 di ieri. A questo punto la classe più leggera si prepara per la gara, che prenderà il via alle ore 12.00 anziché alle consuete ore 11.00. Chi la spunterà al MotorLand?

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL MOTOMONDIALE

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro delle Fiandre, Matteo Trentin: “E’ una corsa che può sorprendere. Correrò senza essere controllato troppo”

Pallamano, Serie A maschile 2020: Sassari momentaneamente in vetta alla classifica, altro ko per Cassano Magnago