Giro d’Italia 2020: tappa a Sestriere per Tao Geoghegan Hart. Jai Hindley maglia rosa con lo stesso tempo del britannico!

La penultima tappa del Giro d’Italia 2020, l’ultima grande battaglia in montagna, sulle Alpi. Sono mancati Izoard e Agnello, non è mancato però lo spettacolo con la tripla scalata al Sestriere: scontro diretto tra Tao Geoghegan Hart (INEOS Grenadiers) e Jai Hindley (Sunweb), con il britannico che è riuscito a prevalere proprio allo sprint. La Maglia Rosa va invece al giovane australiano, con lo stesso tempo in classifica generale al secondo: domani sarà una sfida che promette scintille quella nella cronometro da Cernusco sul Naviglio a Milano.

Oggi non c’è stata gran battaglia per andare a caccia della fuga giusta. Il tentativo si è formato sin dalle prime fasi, con due drappelli di fuggitivi che si sono raggruppati andando a formare un attacco di ventuno uomini. Presenti Andrea Vendrame (Ag2r La Mondiale), Filippo Fiorelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Kamil Malecki (CCC), Pieter Serry (Deceuninck-QuickStep), Tanel Kangert (EF), Einer Augusto Rubio (Movistar), Amanuel Ghebreigzabhier, Matteo Sobrero (NTT), Julien Bernard (Trek-Segafredo), Davide Ballerini, Mikkel Honoré (Deceuninck-QuickStep), Geoffrey Bouchard (Ag2r La Mondiale), Jan Tratnik (Bahrain-Merida), Elia Viviani (Cofidis), Arnaud Démare, Simon Guglielmi (Groupama-FDJ), Davide Cimolai (Israel Start-Up Nation), Matthew Holmes (Lotto Soudal), Brandon McNulty (UAE-Emirates), Davide Villella (Movistar) e Nicola Conci (Trek-Segafredo). Il gruppo ha lasciato un margine massimo di 7′, prima che l’Astana si mettesse a tirare per ridurre il gap.

Sul primo dei tre passaggi al Sestriere, quello più lungo ma meno duro, si sono ovviamente sfoltiti i due gruppi. I passisti veloci hanno perso contatto davanti, con Ballerini che è riuscito ad andar via in solitaria in discesa subito dopo lo scollinamento, dietro invece ha iniziato ad aumentare il ritmo il Team INEOS Grenadiers. Sul secondo passaggio è stato raggiunto e scavalcato Ballerini dal colombiano Rubio, mentre nel gruppo principale abbiamo assistito nuovamente allo scenario visto sullo Stelvio: Rohan Dennis, spaziale, ha trascinato il proprio capitano Tao Geoghegan Hart e Jai Hindley (Sunweb), mentre si sono staccati tutti gli altri rivali, a partire dalla Maglia Rosa Wilco Kelderman (Sunweb).

Il trio ha raggiunto la vetta della corsa con l’approccio all’ascesa finale. Ancora un lavoro straordinario per Dennis, poi sono iniziate le scaramucce tra i grandi rivali: Hindley in ogni modo ha provato a staccare Geoghegan Hart, che non si è arreso ed ha battuto l’australiano nella volata ristretta. Terzo Dennis, poi un super Joao Almeida (Deceuninck – Quick-Step), autore di una gran scalata conclusiva. Nibali chiude undicesimo a 2’02” ed ora è settimo in classifica generale a 7’46”, Domenico Pozzovivo 12° al traguardo a 2’09”, Andrea Vendrame buon quinto di tappa a 1’34”.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, Joan Mir: “Mi aspettavo di più dalle qualifiche, domani punto al podio e provo a vincere”

Vuelta a España 2020, Tim Wellens: “Ho conquistato una vittoria molto importante per me dopo un periodo difficile”