Giro d’Italia 2020: quanti soldi hanno guadagnato Nibali, Pozzovivo ed i primi 10 della classifica generale. Tutti i premi

Il Giro d’Italia 2020 si è concluso con la vittoria di Tao Geoghegan Hart, al termine di tre settimane estremamente appassionanti e avvincenti. Il britannico si è imposto proprio all’ultimo, ruggendo nella cronometro conclusiva di Milano dove ha sconfitto l’australiano Jai Hindley, con cui era appaiato in classifica generale (stesso tempo) prima dell’ultima tappa. L’olandese Wilco Kelderman ha completato il podio, mentre il portoghese Joao Almeida ha concluso in quarta posizione dopo aver indossato la maglia rosa per quindici giorni. Lo spagnolo Pello Bilbao ha chiuso la top-5, priva di un italiano per la prima volta nella storia: il migliore azzurro è stato Vincenzo Nibali, settimo alle spalle del danese Jakob Fuglsang. Nono posto per Fausto Masnada, undicesimo per Domenico Pozzovivo.

Quanti soldi hanno guadagnato i primi dieci della classifica generale? Geoghegan Hart ha portato a casa circa 313mila euro, mentre Jai Hindley si è dovuto accontentare di circa 165mila euro. Kelderman si ferma attorno agli 82mila euro, mentre Almeida torna a casa con circa 75mila euro. Vincenzo Nibali incassa circa 18mila euro, lo spagnolo Pello Bilbao e il danese Jakob Fuglsang viaggiano attorno ai 22mila euro. Non vanno invece oltre i 12mila euro il nostro Fausto Masnada e l’austriaco Patrick Konrad, poco sotto i 10mila euro l’austriaco Hermann Pernsteiner e Domenico Pozzovivo. Di seguito la classifica dei montepremi e quanti soldi hanno guadagnato i primi dieci della classifica generale del Giro d’Italia 2020.

CLASSIFICA MONTEPREMI: QUANTI SOLDI HANNO GUADAGNATO I PRIMI DIECI DEL GIRO D’ITALIA 2020?

1. Tao Geoghegan Hart (Gran Bretagna, Ineos Grenadiers) 313.813 euro

2. Jai Hindley (Australia, Team Sunweb) circa 165mila euro

3. Wilco Kelderman (Paesi Bassi, Team Sunweb) circa 82mila euro

4. Joao Almeida (Portogallo, Deceuninck-Quick Step) circa 75mila euro

5. Pello Bilbao (Spagna, Bahrain-McLaren) circa 22mila euro

6. Jakob Fuglsang (Danimarca, Astana) circa 22mila euro

7. Vincenzo Nibali (Italia, Trek-Segafredo) circa 18mila euro

8. Patrick Konrad (Austria, Bora-hansgrohe) circa 12mila euro

9. Fausto Masnada (Italia, Deceuninck-Quick Step) circa 12mila euro

10. Hermann Pernsteiner (Austria, Bahrain-McLaren) circa 8mila euro

11. Domenico Pozzovivo (Italia, NTT) circa 5mila euro

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2020, il pagellone: INEOS mostruosa con Geoghegan Hart e Ganna. Brillano Hindley, Démare, Ulissi e Almeida

Vuelta a España 2020: il borsino dei favoriti dopo la prima settimana. La Ineos sogna con Carapaz, Roglic non può permettersi un’altra beffa