Giro d’Italia 2020 nella storia: maglia rosa all’ultima tappa. Hindley e Geoghegan Hart, stesso tempo dopo 85 ore di sudore! Mai successo

Dopo 3350 km pedalati, dopo 20 tappe, dopo tre settimane estenuanti su e giù per lo Stivale, dopo tante salite e un paio di esigenti cronometro, il Giro d’Italia 2020 non ha ancora un padrone. Anzi, si riparte letteralmente da zero. Alla vigilia dell’ultima tappa i migliori due ciclisti hanno lo stesso tempo! Appaiati in prima posizione dopo 85 ore, 22 minuti, 7 secondi di enorme fatica in giro per il Bel Paese. L’australiano Jai Hindley indossa la maglia rosa, ma è appaiato al britannico Tao Geoghegan Hart (a dividerli 86 minuscoli centesimi, ricavati da quanto realizzato effettivamente nelle due cronometro andate in scena tra Palermo e Valdobbiadene).

È davvero incredibile quanto sta accadendo alla Corsa Rosa e infatti non ci sono precedenti in nessun Grande Giro, in oltre un secolo di storia. Mai, tra Tour de France, Giro d’Italia, Vuelta di Spagna, era successo un episodio di questo livello: mai, prima dell’ultima tappa, si era arrivati con una situazione di totale parità tra primo e secondo della classifica generale. Come se per tre settimane si fosse corso a vuoto, come se si ripartisse da un nulla di fatto. A questo punto deciderà tutto la cronometro conclusiva in programma domani: 15,7 km completamente pianeggianti che condurranno da Cernusco sul Naviglio a Milano. Chi potrà alzare al cielo il Trofeo Senza Fine in Piazza Duomo? Chi indosserà la maglia rosa conclusiva e salirà sul gradino più alto del podio? Geoghegan Hart è il favorito della vigilia, ma l’ultima prova contro il tempo può sempre riservare grandissime sorprese.

Il Giro d’Italia ha fatto ancora una volta la storia ed è curioso che questo avvenga dopo la figuraccia in mondovisione di ieri, con il clamoroso sciopero alla vigilia della Morbegno-Asti, giudicata dai corridori troppo lunga da affrontare sotto la pioggia. La Corsa Rosa non smette di regalare grandi emozioni anche in una stagione così tormentata, arriverà a Milano contro tutto e tutti, tra la complessa situazione dovuta a Covid-19, abbandoni, positivi (un caso di doping) e proteste. E lo farà con un super botto finale che sicuramente appassionerà tutti gli amanti del ciclismo.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Giro d'Italia 2020 Jai Hindley Tao Geoghegan Hart

ultimo aggiornamento: 24-10-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vuelta a España 2020, tutte le classifiche dopo la quinta tappa: Tim Wellens in vetta alla graduatoria dei GPM

Classifica Vuelta a España 2020, quinta tappa. Roglic maglia rossa. 5” su Martin, Carapaz a 13”