F1, Lewis Hamilton eguaglia il record di Michael Schumacher e ora punta al settimo Mondiale

Si conclude oggi, domenica 11 ottobre 2020, il lunghissimo inseguimento di Lewis Hamilton al record di vittorie in Formula 1 di Michael Schumacher, capace di raggiungere quota 91 successi poco più di 14 anni fa in occasione di uno straordinario Gran Premio di Cina nel 2006 chiuso al volante della Ferrari davanti alle Renault di Fernando Alonso e Giancarlo Fisichella. Hamilton, dopo aver fallito la prima chance in quel di Sochi a causa di una doppia penalità, è riuscito ad eguagliare il primato del Kaiser proprio in Germania, su una meravigliosa e storica pista come il Nurburgring che tornava oggi ad ospitare una gara di Formula 1 dopo sette anni.

Il prossimo obiettivo immediato del britannico della Mercedes sarà quello di superare definitivamente Schumacher nella graduatoria all-time del maggior numero di affermazioni, ma anche in questo caso sarà solo questione di tempo potendo contare su una W11 mostruosa con ancora sei gare da disputare nel 2020. La vittoria n.92 potrebbe arrivare già tra due settimane sull’inedita pista portoghese di Portimao, dove il 35enne nativo di Stevenage potrà avvicinarsi ulteriormente ad un altro storico traguardo messo ormai nel mirino. Con 69 punti di vantaggio nei confronti del compagno di squadra Valtteri Bottas e 83 sulla Red Bull dell’olandese Max Verstappen, Hamilton ha di fatto ipotecato il suo settimo titolo iridato.

Un margine abissale che potrebbe consentire al 6 volte campione del mondo di saltare ipoteticamente ben tre gare restando comunque padrone del proprio destino anche in caso di tripla vittoria da parte del team-mate finlandese Bottas. Una delle poche variabili che potevano mettere in discussione la leadership di Lewis in campionato era legata all’affidabilità, ma la Dea Bendata quest’oggi lo ha premiato mettendo la parola fine alla gara dell’altra Freccia Nera guidata da un incolpevole Bottas. In attesa di capire come si chiuderà la trattativa tra Mercedes e Hamilton per il rinnovo di contratto (si parla di un triennale fino al 2023), ci si può già proiettare verso un 2021 in cui ci sono tutti i presupposti per andare a caccia dell’ottavo Mondiale.

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
GP Eifel F1 2020 Lewis Hamilton Mondiale F1 2020

ultimo aggiornamento: 11-10-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, terza caduta consecutiva per Valentino Rossi. E’ il periodo più nero della carriera

Rafael Nadal: “Vincere il Roland Garros significa tutto: questo è il campo più importante della mia vita”