Ciclocross, Superprestige 2020-2021: Toon Aerts domina la prima prova a Gieten

Toon Aerts (Telenet-Fidea) domina la prima prova di Superprestige 2020-2021 di ciclocross che si è tenuta in quel di Gieten, Paesi Bassi. Nell’affascinante tracciato neerlandese, reso particolarmente fangoso dalla pioggia, il fiammingo ha vinto in solitaria precedento l’acerrimo rivale Eli Iserbyt (Pauwels Sauzen-Bingoal) e il campione del Belgio, nonché vincitore uscente della challenge, Laurens Sweeck (Pauwels Sauzen-Bingoal).

La gara ha visto inizialmente Iserbyt prendere la testa e alla sua ruota si è formato un gruppetto comprendente Aerts, Sweeck e i neerlandesi Corné van Kessel (Tormans) e Ryan Kamp (Pauwels Sauzen-Bingoal). Iserbyt, però, durante la seconda tornata è caduto e questo ha dato il via libera a Aerts che l’ha superato e staccato. Toon, dunque, è stato in testa per quasi tutta la gara e ha guadagnato metro dopo metro.

Nemmeno una brutta sbavatura di Aerts a tre giri dalla fine, la quale gli è comunque costatata circa 15″, ha permesso a Iserbyt, che nel frattempo era rimasto solo, di riprendere il rivale. Toon, appena è tornato in sella, ha ripreso ad aumentare il suo vantaggio nei confronti del re dell’ultimo DVV Verzekeringen Trofee e si è rapidamente avviato verso il suo secondo successo stagionale dopo quello colto nel Polderscross di Kruibeke una settimana fa.

luca.saugo@oasport.it

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: UCI Cyclocross

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2020, la maglia nera è Guy Sagiv dopo la nona tappa

‘La Fagianata’ di Riccardo Magrini: “E’ un Giro di basso livello. Nibali non mi preoccupa”