Calcio femminile, Italia-Danimarca 1-3: qualificazioni Europei 2021, le azzurre crollano in casa. Il cammino si complica

L’Italia è stata sconfitta dalla Danimarca per 3-1 nelle qualificazioni agli Europei 2021 di calcio femminile. Allo Stadio Carlo Castellani di Empoli le azzurre si sono dovute arrendere nettamente alla compagine nordica, dopo essere andate subito in svantaggio e aver chiuso il primo tempo sotto 0-2. Lo 0-3 in avvio di ripresa ha gelato definitivamente le padrone di casa, brave comunque a segnare il gol della bandiera con Giacinti. Le ragazze di Milena Bertolini sono così incappate nella prima sconfitta dopo aver infilato sette vittorie consecutive e dicono praticamente addio al sogno di concludere il girone al primo posto.

La nostra Nazionale è ora seconda in classifica a sei punti di distacco dalla capolista Danimarca (a punteggio pieno), l’Italia deve ancora recuperare la sfida con Israele (vittoria annunciata) e dovrà incrociare la Danimarca in trasferta (1° dicembre, quella è l’unica partita che manca alle biancorosse). In caso di mancato primo posto, per qualificarsi direttamente agli Europei bisognerà sperare di essere tra le tre migliori seconde su nove raggruppamenti, altrimenti bisognerà andare a conquistare il biglietto tramite i play-off.

Bertolini punta su un 4-4-2 con Girelli e Giacinti a comporre il tandem d’attacco, Bonansea e Cernoia sulle fasce, chiavi di centrocampo affidate a Giugliano e Rosucci. Linea difensiva con Bartolini e Boattini sugli esterni, Linari e Salvai al centro davanti all’estremo difensore Giuliani. Tra le fila della nostra Nazionale ci sono purtroppo tante defezioni di lusso: Guagni, Gama, Bergamaschi, Polli non erano disponibili. Sondergaard risponde con un 3-4-3: Larsen, Harder, Nadim a formare il tridente offensivo; Soerensen, Troesgaard, Pedersen, Svava a centrocampo; difesa con Sevecke, Boye Soerensen, Veje davanti al portiere Abel.

La Danimarca parte a razzo e al 7′ passa in vantaggio: errore di Giuliani e gol diretto di Soeresen dal calcio d’angolo. Le padrone di casa vanno in confusione, la difesa traballa e al 17′ le ospiti raddoppiano: Bonansea perde palla, verticalizzazione immediata per Harder, cross in mezzo per Nadim che insacca con un bel tiro al volo. Le azzurre soffrono troppo sulle corsie esterne, commettono troppi errori in fase di impostazione e non riescono a costruire delle vere e proprie azioni.

La Danimarca amministra con grandissima tranquillità. Sul finire del primo tempo Bonansea e Giacinti hanno un doppio sussulto, ma le loro conclusioni sono imprecise. In avvio di ripresa la Danimarca cala il tris: ripartenza micidiale e rete di Nadim per il 3-0. Al 47′ sembra tutto finito, ma l’Italia ci mette comunque il cuore e al 59′ accorcia le distanze: Bonansea serve un bel pallone a Giacinti che, alle spalle della difesa avversaria, realizza da vera rapace d’area di rigore. L’Italia prova a crederci con grande caparbietà, al 63′ entra Tucceri per una poco brillante Gilleri. Cambia la composizione offensiva dell’Italia, che attacca a testa bassa ma senza impensierire più di tanto una solida Danimarca. Negli ultimi dieci minuti succede poco o nulla, finisce 3-1 e le sorti del girone sembrano ormai segnate.

CLASSIFICA GRUPPO B: Danimarca 27 punti, Italia 21*, Bosnia Erzegovina 15, Israele 7*, Malta 4*, Georgia 0*. *= 1 partita in meno.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LM-LPS/Lisa Guglielmi

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
1 Comment
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
OLIMPIONICO
OLIMPIONICO
10 mesi fa

Ridimensionate.

Calendario Mondiale F1 2021: presentata la bozza. Stagione con 23 Gran Premi, ma l’emergenza sanitaria…

Basket: Fortitudo Bologna, un positivo asintomatico al Covid-19. Soggetto isolato, partita con Bamberg non in dubbio