Basket femminile, le migliori italiane della 1ª giornata di Serie A1. Debora Carangelo MVP azzurra, bene Consolini e Verona

Nel weekend appena trascorso è andata in scena la prima giornata della Serie A1 2020-2021 di basket femminile. Andiamo a scoprire quali sono state le migliori italiane del turno inaugurale del campionato.

L’MVP di questa prima giornata è Debora Carangelo. La playmaker di Venezia è una delle chiavi del successo orogranata a Sesto San Giovanni: i suoi 18 punti e 7 rimbalzi le valgono una valutazione complessiva di 25, la più alta di questo fine settimana tra le azzurre scese in campo. Restando in casa Reyer, da sottolineare anche la buona prestazione di Martina Bestagno, che realizza 12 punti e cattura 7 rimbalzi per una valutazione finale di 17. Dall’altra parte della barricata, invece, si mette in evidenza Costanza Verona, che chiude a quota 18 punti.

La seconda valutazione più alta del turno (20) è a Ragusa, dove Chiara Consolini è determinante per il successo delle siciliane con i suoi 13 punti e 6 rimbalzi. Empoli ha comunque il grande merito di giocarsela fino alla fine: brilla Ashley Ravelli, che realizza 14 punti (con 3/3 dalla lunga distanza) e ottiene una valutazione di 16.

Nel match che ha inaugurato la nuova Serie A, la sfida tra San Martino di Lupari e Lucca, sono due le italiane a mettersi in mostra: per le venete da segnalare la prova della classe 2000 Francesca Pasa (12 punti e 8 rimbalzi per una valutazione di 15), mentre Laura Spreafico, autrice di 15 punti, dà un prezioso contributo per la vittoria delle toscane.

Esordio convincente per la Dinamo Sassari, che batte a domicilio Battipaglia: in chiave azzurra da segnalare la prestazione di Giovanna Pertile, che segna 11 punti e regala 7 assist per una valutazione finale di 17. Debutto con vittoria anche per Broni, che supera agevolmente Vigarano anche grazie a una Marida Orazzo da 17 punti. Infine, nel successo di Schio contro Campobasso c’è la firma di Giorgia Sottana, che mette a referto 16 punti.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

antonio.lucia@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2020, Geraint Thomas e una caduta letale. Il grande favorito saluta i sogni rosa, che botto nel trasferimento

Sci alpino: il riepilogo dei ritiri. Mhyrer, Veith, Rebensburg, le sorelle Fanchini e Weirather hanno detto basta