Volley, Champions League 2020-2021. Trento vuole superare di slancio il preliminare

Settimana impegnativa per l’Itas Trentino che, dopo la vittoria esterna sul campo di Padova domenica scorsa, è attesa domani e giovedì dalla doppia sfida del girone preliminare di Champions League che permetterà alla prima della classe di avanzare alla seconda fase preliminare. Trento se la vedrà tra le mura amiche con due squadre ampiamente alla sua portata: i campioni inglesi dell’IBB Polonia Londra e la squadra campione di Serbia del Vojvodina Novi Sad.

Si parte domani, martedì 29 settembre, con la sfida tra l’Itas e la formazione londinese, squadra dalla forte configurazione polacca, visto che i suoi fondatori sono stati Maciej Behnke e Henryk Pauliński, due membri dell’Università polacca trasferiti a Londra. Un filo diretto che è proseguito fin quando, nel 2017, a Londra è arrivato il campione del mondo in carica Ignaczak, il cui ingaggio ha fatto scalpore tra gli appassionati di volley inglesi. Lo stesso scalpore che ha fatto la notizia diffusa pochi giorni fa che per la prima volta una Tv inglese, FreeTv, trasmetterà in diretta le sfide della formazione londinese a Trento.

Squadra composta da atleti non particolarmente conosciuti, quella britannica, tutta da scoprire ma, sulla carta, nettamente inferiore rispetto al Trentino. La squadra di Lorenzetti si giocherà presumibilmente il passaggio del turno con il Vojvodina Novi Sad, formazione serba che non è nuova alla partecipazione alle coppe europee e che può contare su un organico tutto formato da giocatori serbi che cercheranno di rendere la vita difficile all’Itas. Il programma prevede mercoledì la sfida tra Vojvodina e Polonia London, mentre giovedì, sempre alle 20.30, saranno di fronte Itas e Vojvodina.

[sc name=”banner-article”]

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto Cev

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Fabio Sabatini salterà il Giro d’Italia: “Ho avuto il Coronavirus. Non è una passeggiata, avevo dolori ovunque”

Calendario NBA Finals 2020, Los Angeles Lakers-Miami Heat: date, programma, orari, tv, streaming. Si assegna l’anello