Show Player

Tour de France 2020: Miguel Angel Lopez, podio non in cassaforte. Dovrà guadagnare ancora in vista della cronometro



Con il successo odierno sul Col de La Loze, Miguel Angel Lopez ha conquistato anche la terza piazza in classifica generale e può vantare, ora, un margine di 1’39” su Richie Porte attualmente quarto. Un vantaggio importante, che rende il gradino più basso del podio un obiettivo concreto per Superman. Tuttavia, il tasmaniano avrà dalla sua la cronometro di sabato e il colombiano, dunque, non può dormire sonni tranquilli.

Lopez storicamente è un corridore discontinuo nelle prove contro il tempo. Non è e mai sarà uno specialista, ma alterna prestazioni dignitose, ad altre decisamente deludenti. Quest’anno è arrivato addirittura quinto nella cronometro di 20 chilometri della Volta ao Algarve, nella quale ha perso 38″ da Remco Evenepoel. L’anno scorso, alla Vuelta, nell’unica frazione di questo tipo presente, perse due minuti da Roglic. Male, ma neanche malissimo. Al Giro d’Italia 2019, al contrario, è finito fuori dai primi quaranta sia a San Marino che a Verona.

Loading...
Loading...

La prova contro il tempo di questa Grande Boucle prevede, nel finale, la salita di La Planche des Belles Filles. E questo non è necessariamente un punto a favore di Superman, poiché un’erta di neanche sei chilometri è tendenzialmente più adatta a Porte piuttosto che a lui. Per mettere in cassaforte il podio, dunque, il colombiano potrebbe provare a staccare il tasmaniano sull’ultima salita presente nella frazione di domani: il Montée du plateu des Glieres (6 km all’11,2%).

Tecnicamente una salita così breve e ripida non si sposa perfettamente con le caratteristiche di Lopez, il quale, oggi, ha dimostrato che il meglio di sé lo dà su erte di oltre venti chilometri in cui si superano i 2000 metri. Il colombiano, però, ha la gamba giusta e potrebbe provarci comunque. Sarà importante, per lui, tuttavia, trovare qualche alleato lungo la strada, nel caso si levasse di ruota il rivale, dato che dal GPM al traguardo mancheranno trenta chilometri.

luca.saugo@oasport.it

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top