Superbike, risultati FP1 GP Catalogna 2020: tripletta Yamaha con Razgatlioglu al comando, 5° Rea, 6° Rinaldi

Comincia come meglio non potrebbe il weekend del Montmelò per la Yamaha, che piazza un’incredibile tripletta al comando della prima sessione di prove libere del Gran Premio di Catalogna 2020, valido come sesto e terzultimo round stagionale del Mondiale Superbike. La casa di Iwata conferma dunque gli ottimi riscontri raccolti nei test catalani di luglio, in attesa di capire però gli effettivi valori in campo nelle prossime sessioni con il miglioramento della pista. Il miglior tempo mattutino delle FP1 è stato firmato dal turco Toprak Razgatlioglu in 1’42″140 proprio nel finale del turno al termine di un run molto positivo in cui ha rifilato 169 millesimi al compagno di squadra olandese Michael Van der Mark, autore però di un evidente errore in uscita dalla penultima curva.

Tris Yamaha completato sorprendentemente dall’americano Garrett Gerloff sulla R1 del team indipendente GRT, capace di stampare il terzo tempo assoluto a 338 millesimi dalla vetta proprio sulla bandiera a scacchi all’ultimo tentativo utile montando presumibilmente gomma nuova. Ottimo avvio di fine settimana anche per il padrone di casa spagnolo Alvaro Bautista, 4° a 373 millesimi dal leader senza forzare particolarmente alla guida della sua Honda, mentre non ha convinto fino in fondo almeno per il momento Jonathan Rea. Il leader del Mondiale, estremamente rapido in occasione dei test estivi disputati sul tracciato catalano, ha fatto molta fatica a trovare il ritmo in sella alla sua Kawasaki fino agli ultimi dieci minuti della sessione, in cui è cresciuto progressivamente portando a casa un buon quinto posto a 474 millesimi dalla testa.

Molto bene il nostro Michael Ruben Rinaldi, 6° a meno di mezzo secondo dal miglior tempo assoluto con la Ducati del team GoEleven senza aver svolto le due giornate di test collettivi ufficiali estivi al Montmelò. Più attardato il britannico Scott Redding, 9° a 692 millesimi dalla vetta della classifica sulla Ducati del Team Aruba, mentre il gallese Chaz Davies è rimasto fuori dalla top-10 in undicesima piazza a 733 millesimi dalla Yamaha di Razgatlioglu. Solo 14° l’azzurro Federico Caricasulo, chiamato a salire di colpi fin dalle FP2 per avvicinarsi alle prestazioni del suo compagno di squadra Gerloff nel team GRT.

CLASSIFICA FP1 – GP CATALOGNA 2020 SUPERBIKE

1 54 T. RAZGATLIOGLU TUR PATA YAMAHA WorldSBK Official Team Yamaha YZF R1 1’42.140 15 163,082 314,9
2 60 M. VAN DER MARK NED PATA YAMAHA WorldSBK Official Team Yamaha YZF R1 1’42.309 0.169 0.169 19 162,813 316,7
3 31 G. GERLOFF USA GRT Yamaha WorldSBK Junior Team Yamaha YZF R1 IND 1’42.478 0.338 0.169 15 162,544 314,0
4 19 A. BAUTISTA ESP Team HRC Honda CBR1000RR-R 1’42.513 0.373 0.035 19 162,489 325,3
5 1 J. REA GBR Kawasaki Racing Team WorldSBK Kawasaki ZX-10RR 1’42.614 0.474 0.101 14 162,329 315,8
6 21 M. RINALDI ITA Team GOELEVEN Ducati Panigale V4 R IND 1’42.635 0.495 0.021 16 162,296 317,6
7 22 A. LOWES GBR Kawasaki Racing Team WorldSBK Kawasaki ZX-10RR 1’42.688 0.548 0.053 19 162,212 315,8
8 66 T. SYKES GBR BMW Motorrad WorldSBK Team BMW S1000 RR 1’42.799 0.659 0.111 15 162,037 313,0
9 45 S. REDDING GBR ARUBA.IT Racing – Ducati Ducati Panigale V4 R 1’42.832 0.692 0.033 19 161,985 318,6
10 76 L. BAZ FRA Ten Kate Racing Yamaha Yamaha YZF R1 IND 1’42.839 0.699 0.007 16 161,974 312,1
11 7 C. DAVIES GBR ARUBA.IT Racing – Ducati Ducati Panigale V4 R 1’42.873 0.733 0.034 21 161,920 320,5
12 50 E. LAVERTY IRL BMW Motorrad WorldSBK Team BMW S1000 RR 1’43.027 0.887 0.154 14 161,678 318,6
13 12 X. FORES ESP Kawasaki Puccetti Racing Kawasaki ZX-10RR IND 1’43.257 1.117 0.230 18 161,318 310,3
14 64 F. CARICASULO ITA GRT Yamaha WorldSBK Junior Team Yamaha YZF R1 IND 1’43.597 1.457 0.340 17 160,788 314,0
15 94 J. FOLGER GER Bonovo Action by MGM Racing Yamaha YZF R1 IND 1’43.664 1.524 0.067 15 160,685 311,2
16 77 M. SCHEIB CHI ORELAC Racing VERDNATURA Kawasaki ZX-10RR IND 1’43.946 1.806 0.282 17 160,249 309,5
17 13 T. TAKAHASHI JPN MIE Racing HONDA Team Honda CBR1000RR-R IND 1’44.222 2.082 0.276 22 159,824 307,7
18 91 L. HASLAM GBR Team HRC Honda CBR1000RR-R 1’44.315 2.175 0.093 12 159,682 314,9
19 20 S. BARRIER FRA Brixx Performance Ducati Panigale V4 R IND 1’44.838 2.698 0.523 17 158,885 313,0
20 97 S. CAVALIERI ITA Barni Racing Team Ducati Panigale V4 R IND 1’44.972 2.832 0.134 20 158,682 311,2
21 36 L. MERCADO ARG Motocorsa Racing Ducati Panigale V4 R IND 1’45.551 3.411 0.579 1 157,812 314,9
22 53 V. DEBISE FRA OUTDO Kawasaki TPR Kawasaki ZX-10RR IND 1’45.661 3.521 0.110 20 157,648 310,3

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Tour de France 2020: espulso il ds della Jumbo-Visma dopo la lite con un commissario. La squadra si scusa

Volley, Filippo Lanza si libera da Perugia e si accasa a Monza. Il titolare dell’Italia trova spazio e si rilancia verso le Olimpiadi