Settimana Internazionale Coppi&Bartali 2020: tanti ottimi corridori al via. Presenti Ulissi, Bagioli e Sosa


Oggi inizia la Settimana Internazionale Coppi & Bartali 2020, la quale, in via del tutto eccezionale, quest’anno si terrà dall’uno al quattro di settembre. La gara si comporrà di cinque frazioni: tre tappe e due semitappe che si svolgeranno il primo giorno. Tra esse vi sono anche una cronometro a squadre e un arrivo in salita. La partecipazione sarà di ottimo livello, presenti in gara, infatti, ci saranno ben dieci squadre World Tour. Sono attesi al via, oltretutto, tanti giovani interessanti.

LE TAPPE DELLA SETTIMANA INTERNAZIONALE COPPI & BARTALI 2020

Gatteo – Gatteo (97,8 chilometri) – 01/09/2020
null
Gatteo – Gatteo (cronometro a squadre, 13,3 chilometri) – 01/09/2020

Riccione – Sogliano al Rubicone (166,5 chilometri) – 02/09/2020

Riccione – Riccione (168,9 chilometri) – 03/09/2020

Forlì – Forlì (166,2 chilometri) – 04/09/2020

Loading...
Loading...

L’ANALISI DELLE SQUADRE

TEAM JUMBO-VISMA
FORMAZIONE: Pascal Eenkhoorn, Taco van der Hoorn, Finn Fisher-Black, Olav Kooij, Rick Pluimers, Maurice Ballerstedt
ANALISI: Selezione giovanissima per la Jumbo-Visma che schiera ben quattro ragazzi nati nel nuovo millennio. Andranno alla ricerca di un successo di tappa in volata con Olav Kooij, sprinter classe 2001 che quest’anno ha vinto tre gare UCI (Umag Trophy, Porec Trophy, GP Kranj). Saranno temibili per un trionfo parziale, inoltre, anche in caso di eventuali fughe. Pascal Eenkhoorn, tra l’altro, qua ha già alzato le braccia al cielo due anni fa.

BAHRAIN-MCLAREN
FORMAZIONE: Phil Bauhaus, Santiago Buitrago, Scott Davies, Kevin Inkelaar, Domen Novak, Fred Wright
ANALISI: La Bahrain presenta una formazione a due facce. Da un lato c’è Phil Bauhaus per le volate, dall’altro i giovanissimi Santiago Buitrago e Kevin Inkelaar che proveranno a fare classifica. Il secondo, in particolar modo, sembra essere in ottima forma. Il neerlandese, infatti, alla Route de l’Occitanie è arrivato 12esimo nel tappone con arrivo sul Col de Beyrède.

ASTANA
FORMAZIONE: Fabio Felline, Rodrigo Contreras, Jonas Gregaard, Merhawi Kudus, Vadim Pronskiy, Nikita Stalnov
ANALISI: Fabio Felline ha appena vinto il Memorial Pantani e vorrà continuare il suo buon momento cogliendo un successo parziale alla Coppi & Bartali. Qualcuno tra Contreras, Gregaard, Kudus e Pronskiy, vincitore del Giro della Valle d’Aosta 2018, proverà a curare la classifica.

DECEUNINCK-QUICK STEP
FORMAZIONE: Joao Almeida, Andrea Bagioli, James Knox, Mikkel Honoré, Pieter Serry, Mauri Vansevenant
ANALISI: Almeida e Bagioli stanno andando fortissimo e saranno i leader di un sodalizio focalizzato soprattuto sulla classifica generale. Anche James Knox, undicesimo all’ultima Vuelta, e Mauri Vansevenant, vincitore del Giro della Valle d’Aosta 2019, potrebbero far bene in salita.

UAE TEAM EMIRATES
FORMAZIONE: Diego Ulissi, Valerio Conti, Joe Dombrowski, Sergio Henao, Alessandro Covi, Edward Ravasi
ANALISI: La UAE porta una formazione di rango decisamente alto per una gara come la Coppi & Bartali. Diego Ulissi, già re di questa manifestazione nel 2013, e Valerio Conti, fresco vincitore del Trofeo Matteotti, proveranno a conquistare il successo finale.

BORA-HANSGROHE
FORMAZIONE: Cesare Benedetti, Jempy Drucker, Marcus Burghardt, Patrick Gamper, Juraj Sagan, Ide Schelling
ANALISI: La Bora porta una formazione che andrà alla ricerca di un successo parziale. Jempy Drucker è una buona carta per gli sprint, anche se nell’ultimo periodo non è sembrato essere in grande forma.

NTT PRO CYCLING
FORMAZIONE: Stefan De Bod, Reinardt Jense Van Rensburg, Gino Mader, Ben O’Connor, Matteo Sobrero, Rasmus Tiller
ANALISI: Anche la NTT porta una selezione molto giovane con tanti potenziali uomini di classifica. De Bod, terzo allo scorso Giro d’Austria, Mader, terzo al Tour de l’Avenir 2018, e O’Connor sono i migliori quando la strada sale. Inoltre, il sodalizio sudafricano è uno dei più attrezzati per la cronometro a squadre.

INEOS GRENADIERS
FORMAZIONE: Owain Doull, Ethan Hayter, Ben Swift, Jhonnatan Narvaez, Brandon Rivera, Ivan Ramiro Sosa
ANALISI: Hayter e Swift sono due ottime carte per gli sprint, anche nelle frazioni mosse. Sosa è l’uomo di classifica, ma le salite della Coppi & Bartali potrebbero essere un po’ troppo facili per lui.

TREK-SEGAFREDO
FORMAZIONE: Nicola Conci, Alexander Kamp, Jacopo Mosca, Charlie Quarterman, Kiel Reijnen, Michel Ries
ANALISI: Nicola Conci ha un’ottima occasione per dimostrare il suo valore. Nibali e Ciccone non ci sono e, dunque, potrà fare la sua corsa. Inoltre, il percorso è adatto a uno con le sue caratteristiche e la Trek potrebbe essere tutta per lui.

MOVISTAR
FORMAZIONE: Jorge Arcas, Inigo Elosegui, Sebastian Mora, Einer Augusto Rubio Reyes, Johan Jacobs, Jurgen Roelandts
ANALISI: Einer Rubio, secondo classificato del Giro d’Italia U23 2019, potrebbe fare una buona classifica. C’è curiosità, inoltre, per vedere all’opera Johan Jacobs, ex ciclocrossista e secondo alla Parigi-Roubaix Espoirs 2019, il quale ha mostrato un’ottima condizione ai recenti Europei.

BARDIANI-CSF-FAIZANE’
FORMAZIONE: Luca Covili, Filippo Fiorelli, Vincenzo Albanese, Alessandro Monaco, Filippo Zaccanti, Filippo Zana
ANALISI: Un Vincenzo Albanese finalmente convincente al Matteotti è la carta per le frazioni meno complicate. Gli altri sono ragazzi forti in salita che potrebbero provare a lottare per un buon piazzamento in classifica. Fiorelli dovrebbe essere il più in forma. Da seguire con attenzione, inoltre, anche il giovanissimo Filippo Zana, atleta di grande talento che l’anno scorso ha vinto il Gp di Capodarco.

VINI ZABU’-KTM
FORMAZIONE: Lorenzo Fortunato, Andrea Garosio, Umberto Marengo, Giovanni Visconti, Luca Wackermann, Matteo Spreafico
ANALISI: Marengo è la carta per gli sprint, mentre l’intramontabile Visconti si occuperà della classifica generale. Attenzione anche a Wackermann che di recente ha vinto il Tour du Limousin.

ANDRONI GIOCATTOLI-SIDERMEC
FORMAZIONE: Mattia Bais, Alexander Cepeda, Luca Chirico, Miguel Florez, Simone Ravanelli, Jhonatan Restrepo
ANALISI: Restrepo, sei vittorie fin qui nel 2020, si occuperà delle volate. Florez, trionfatore nella tappa regina della Vuelta a San Juan, e Cepeda, in grande spolvero al recente Giro di Savoia, sono i principali indiziati a lottare per un piazzamento in classifica generale.

GAZPROM-RUSVELO
FORMAZIONE: Nikolay Cherkasov, Sergey Chernetskiy, Vyacheslav Kuznetsov, Denis Nekrasov, Petr Rikunov, Dmitriy Strakhov
ANALISI: Cherkasov, terzo nel 2019 al Giro di Toscana e alla Coppa Agostoni, è l’uomo di classifica. Chernetskiy può dire la sua in volata nelle frazioni mosse.

ALPECIN-FENIX
FORMAZIONE: Alexandar Richardson, Oscar Riesebeek, Scott Thwaites, Otto Vergaerde, Gianni Vermeersch, Philip Walsleben
ANALISI: La punta di diamante della Alpecin è Gianni Vermeersch, corridore veloce che si difende anche su percorsi tortuosi. Verosimilmente, ad ogni modo, correranno all’attacco data la presenza di ottimi puncheur come Walsleben e Riesebeek.

CAJA RURAL
FORMAZIONE: Julen Amezqueta, Jefferson Cepeda, David Gonzalez, Jon Irisarri, Matteo Malucelli, Gonzalo Serrano
ANALISI: Malucelli è l’uomo per le volate, mentre Cepeda il più indicato a fare classifica. Va tenuto d’occhio anche Gonzalo Serrano che è in grande forma e potrebbe inventarsi qualcosa negli ultimi due giorni.

NIPPO DELKO
FORMAZIONE: José Manuel Diaz, Alessandro Fedeli, Delio Fernandez Cruz, Biniyam Ghirmay, Mauro Finetto, Simon Carr
ANALISI: Squadra ricca di talento con due giovani corridori forti in salita e veloci come Alessandro Fedeli, quinto alla recente Bretagne Classic, e Biniyam Ghirmay, secondo quest’anno al Laigueglia. Inoltre, ci sono due veterani come Finetto e Fernandez che nelle tappe dure si faranno vedere.

RALLY CYCLING
FORMAZIONE: Nathan Brown, Matteo Dal-Cin, Nigel Ellsay, Gavin Mannion, Emerson Oronte, Nickolas Zukowski
ANALISI: La Rally schiera un Gavin Mannion in grandissima forma, il quale ha vinto due tappe al recente Giro di Savoia, un arrivo in salita e una cronoscalata. Con il colpo di pedale che ha fatto vedere in Francia, sarebbe un cliente scomodo per tutti in ottica classifica generale.

CIRCUS WANTY-GOBERT
FORMAZIONE: Jan Bakelants, Odd Christian Eiking, Andrea Pasqualon, Simone Petilli, Danny van Poppel, Boy van Poppel
ANALISI: La Wanty porta una formazione veramente attrezzata. Danny van Poppel e Pasqualon sono le punte per gli sprint, Bakelants ed Eiking due pericolosi puncheur e Petilli potrebbe anche fare classifica.

BINGOAL-WALLONIE BRUXELLES
FORMAZIONE: Kevyn Ista, Eliot Lietaer, Arjen Livysn, Dimitri Peyskens, Lionel Taminiaux, Jelle Vanendert
ANALISI: Taminiaux è la miglior carta per le volate, mentre Lietaer e Peyskens sono in ottima forma e potrebbero mettersi in mostra negli ultimi due giorni. Vanendert è un corridore di talento, ma da lui non si sa mai cosa aspettarsi.

BURGOS BH
FORMAZIONE: Jesus Ezquerra Muela, Angel Madrazo, Oscar Cabedo, Alex Molenaar, Juan Felipe Osorio, Diego Rubio.
ANALISI: Squadra che cercherà di mettersi in luce soprattutto con le fughe. Rubio, pochi giorni fa secondo al Matteotti, è l’uomo più in forma.

BELTRAMI TSA MARCHIOL
FORMAZIONE: Giosuè Crescioli, Luca Cretti, Gregorio Ferri, Nicolò Parisini, Thomas Pesenti, Matus Stocek
ANALISI: Gregorio Ferri è una carta educata per gli sprint. Gli altri sono ragazzi giovanissimi, nati tutti tra il 1999 e il 2001, che cercheranno di mettersi in luce in un palcoscenico importante come quello della Coppi & Bartali.

SANGEMINI TREVIGIANI MGKVIS
FORMAZIONE: Francesco Di Felice, Antonio Di Sante, Davide Leone, Raffaele Radice, Niccolò Salvietti, Jacopo Cortese
ANALISI: Di Felice è un corridore veloce, che l’anno scorso vinse ben otto gare tra gli Elite-U23. Di Sante e Radice sono andati forte al Memoria Pantani e potrebbero mettersi in mostra anche qua.

WORK SERVICE DYNATEK VEGA
FORMAZIONE: Federico Burchio, Raul Colombo, Dario Puccioni, Matteo Rotondi, Paolo Totò, Francesco Zandri
ANALISI: Totò è indubbiamente il corridore che ha più chance di ottenere qualche bel piazzamento, ma anche Colombo è in buona forma e potrebbe farsi vedere in qualche fuga.

GENERAL STORE-ESSEGIBI-F.LLI CURIA
FORMAZIONE: Abderrahim Zahiri, Davide Casarotto, Riccardo Lucca, Ettore Pozza, Daniel Smarzaro, Flavio Tasca
ANALISI: Zahiri, Casarotto, Lucca e Smarzaro sono corridori che nelle categorie inferiori hanno ottenuto ottimi risultati e potrebbero trovare il modo per farsi vedere in questa Coppi & Bartali.

TEAM COLPACK BALLAN
FORMAZIONE: Nicolas Gomez, Giulio Masotto, Tomas Rigatti, Aldo Caiati, Michael Minali, Davide Persico
ANALISI: Squadra di soli U23 per la Colpack. Gomez è la punta per gli sprint, mentre Caiati è uno scalatore interessante che cercherà di mettersi in mostra sulle salite.

GIOTTI VICTORIA AUTOMOTIVE
FORMAZIONE: Johnatan Cañaveral, Matteo Gaido, Emanuele Onesti, Federico Zurlo, Adriano Brogi
ANALISI: Zurlo è un corridore a cui la categoria continental sta stretta, il quale può essere competitivo sia negli arrivi a ranghi compatti che nelle tappe mosse. Cañaveral è una carta interessante in salita.

COLOMBIA TIERRA DE ATLETAS-GS
FORMAZIONE: Hernan Aguirre, Darwin Atapuma, William Munoz, Omar Mendoza, Oscar Quiroz, Nelson Soto
ANALISI: Aguirre e Atapuma proveranno a curare la classifica generale, mentre Soto è la punta per gli sprint.

luca.saugo@oasport.it

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top