Show Player

Motocross, GP Emilia-Romagna MXGP: Tony Cairoli a caccia di conferme, Jeffrey Herlings non ci sarà



Tutto è pronto per la prima edizione del Gran Premio dell’Emilia Romagna del Mondiale MXGP. Dopo l’edizione 2020 del GP d’Italia e la tappa di mercoledì valida per il GP della Città di Faenza, il tracciato dei Monte Coralli ospita l’ultima prova di questo primo trittico italiano per quanto riguarda il Mondiale Motocross. Ricordiamo infatti che, dopo la competizione di domenica, sono previste altre tre gare nel Bel Paese a Mantova.

Jeffrey Herlings, pilota KTM, è al momento il leader del campionato dopo il turno infrasettimanale di mercoledì 9 settembre. L’olandese non potrà però difendere il proprio primato nella prossima gara in seguito ad un bruttissimo infortunio che potrebbe compromettergli l’intera stagione. Ricordiamo infatti che durante le prove libere del Gran Premio della Città di Faenza, manifestazione a cui non ha preso parte, Herlings è stato vittima di una caduta. Dopo alcune analisi all’ospedale è stata riscontrata una compressione al collo e alle vertebre cervicali, una condizione più complessa del previsto.

Loading...
Loading...

Tony Cairoli, a 22 punti dall’infortunato olandese nella classifica generale, ha la chance di ridurre o annullare completamente il gap rispetto al rivale e balzare al comando della graduatoria. Il nostro connazionale dovrà difendersi principalmente dallo sloveno Tim Gajser, campione del mondo in carica della MXGP. Quest’ultimo, alfiere Honda nella classe regina del Motocross, è uno dei favoriti per il Gran Premio dell’Emilia Romagna insieme a Jorge Prado. Lo spagnolo, anch’esso come Cairoli centauro di KTM ha ben figurato nell’ultima tappa con due secondi posto raccolti. L’iberico insegue il primo sigillo in carriera, un risultato che è sempre più vicino.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE SUL MOTOCROSS

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top