Moto3, risultati FP2 GP San Marino 2020: Tatsuki Suzuki il migliore del turno a Misano, Migno 4° precede Vietti 5°



Secondo turno di prove libere, come al solito, particolarmente movimentato per la classe Moto3, in questo round di Misano (Italia), valido per il Mondiale 2020 della minima cilindrata. Su un asfalto rinnovato i centauri hanno lavorato per trovare la messa a punto ideale in vista delle qualifiche e della gara domenicale. Una seconda sessione importante anche per rientrare nella top-14 qualificante per la Q2 del time-attack di domani, ricordando che i piloti avranno anche la FP3 per migliorare ulteriormente nella classifica combinata dei tempi.

Nella FP2 il migliore del turno è stato il giapponese della Honda Sic58 Squadra Corse Tatsuki Suzuki che ha fermato i cronometri sul tempo di 1’42″783, precedendo il leader del campionato Albert Arenas (+0″050), in sella alla KTM del Pull&Bear Aspar Team Moto3, e l’altro iberico Raul Fernandez (+0″071), sulla KTM del Team Ajo. Quest’ultimo ha ottenuto il miglior crono della graduatoria combinata, tenendo conto anche di quanto si è fatto in mattinata, con temperature più fresche che hanno permesso ai piloti di siglare dei crono nel complesso migliori.

Loading...
Loading...

Scorrendo la classifica, in quarta e quinta posizione di questa sessione troviamo i due alfieri dello Sky Racing Team VR46 Andrea Migno (+0″101) e Celestino Vietti (+0″207), che hanno messo in mostra un grande velocità sia sul giro secco che sui long run e fanno sperare per questo weekend. A completare il quadro della top-10 il britannico John McPhee (+0″267) sulla Honda Petronas Sprinta Racing, lo spagnolo Garcia (+0″362) sulla Honda Estrella Galicia 0,0, l’altro iberico Jaume Masia (+0″372) sulla Honda Leopard Racing, il nostro Dennis Foggia (+0″380) sempre sulla Honda Leopard Racing e il ceco Salac (+0″397). Qualificati in Q2, al momento, Romano Fenati, l’argentino Gabriel Rodrigo, il giapponese Ai Ogura e il nipponico Sasaki.

Fuori dai migliori quattordici della classifica combinata, Stefano Nepa, Niccolò Antonelli, Riccardo Rossi, Davide Pizzoli e soprattutto Tony Arbolino (solo 23° in questo turno). Il pilota lombardo non ha trovato la messa a punto ideale sulla Honda Rivacold Snipers e domani dovrà darsi una svegliata.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL MOTOMONDIALE

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top