LIVE Olimpia Milano-Venezia 76-67, Supercoppa Italiana basket DIRETTA: Delaney con 19 punti trascina i meneghini in finale

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE DI OLIMPIA MILANO-VENEZIA

LA CRONACA DI MILANO-VENEZIA

La nostra DIRETTA LIVE termina qui, ma vi ricordiamo che alle 20:45 parte la seconda semifinale tra Dinamo Banco di Sardegna Sassari e Virtus Segafredo Bologna. Un saluto a tutti i lettori di OA Sport e buon proseguimento di serata!

TOP SCORER – MILANO: Delaney 19; VENEZIA: Watt 19

MILANO IN FINALE DI SUPERCOPPA ITALIANA: Venezia è sconfitta 76-67, dopo una partita quasi dai due volti, dal +20 Olimpia ai due possessi di ritardo Reyer.

76-67 2/2 Punter.

Fallo di Casarin su Punter, liberi.

74-67 Segna il libero del tecnico Delaney, -12″8.

Fallo tecnico contro De Nicolao per aver pestato la linea di fondo, una fattispecie per la quale, da regolamento, questa sanzione è prevista.

73-67 Watt lasciato schiacciare da Milano.

73-65 2/2 Cinciarini. Quinto fallo di Daye, 18″9 alla fine.

Cinciarini porta via la palla a Daye, che subito commette fallo, ma l’ultima speranza di Venezia dovrebbe essersi spenta in questo modo.

71-65 1/2 Delaney, e la partita non è ancora finita. De Raffaele lo sa, e chiama time out per portare il pallone nell’altra metà campo.

70-65 Penetra De Nicolao, lo lascia stare la difesa di Milano, poi c’è fallo su Delaney a -22″6.

70-63 1/2 Hines.

Fallo immediato di Chappell su Hines, 36″6 al termine.

69-63 Spara la tripla del -6 Tonut, lunga circolazione, ma Venezia non si arrende!

Ultimo minuto.

69-60 Watt va per schiacciare e ci riesce.

69-58 E arriva la penetrazione di Punter! Può essere la fine dell’incontro, per molti versi.

Sbaglia la penetrazione Punter, la sbaglia Micov, a rimbalzo l’ultimo tocco è veneziano (Daye), rimessa Milano con 1’37” da giocare.

67-58 Tripla a bersaglio di Chappell, velocissima.

67-55 2/2 Delaney.

Tonut prova la rubata su Delaney, trova solo il fallo e i liberi a 2’19” dalla fine.

Rischia la persa Delaney, fallo sul raddoppio di Daye. Bonus finito anche per la Reyer.

65-55 1/2 Daye.

Quarto fallo di Hines sul tentativo di andare verso canestro di Daye, liberi. C’è anche bonus raggiunto da Milano.

Gran difesa di Venezia, Rodriguez commette otto secondi e la palla torna a Venezia.

Brutta rimessa Chappell-Stone, palla persa a 2’54” dalla fine che Milano può decisamente sfruttare.

Watt costringe Delaney al fallo sul raddoppio.

65-54 Nettamente da due, rivista all’instant replay, l’ormai ex tripla di De Nicolao.

65-55 Delaney dalla media! 15 per lui, time out De Raffaele. 3’07” alla fine.

63-55 Giro, fade away e tiro: un classico, firmato Gigi Datome!

61-55 Tripla di De Nicolao! Venezia che continua a provarci, è a -6.

Datome attacca Chappell, è il terzo di squadra per Venezia nel quarto. I coach rimandano in campo i big per il finale.

Tre secondi di Hines, palla che torna in mano a Venezia.

Arriva il time out di De Raffaele.

Momento di difese importanti da una parte e dall’altra, 6′ alla fine.

61-52 1/2 Hines. 7’30” alla fine.

Raddoppia la difesa veneziana su Hines, il fallo è di Casarin per due tiri liberi.

60-52 Daye continua il suo show, e chiama l’aiuto dei suoi compagni.

60-50 Delaney con il jumper dalla media.

58-50 Segna il libero del tecnico Delaney.

Fallo tecnico contro De Raffaele perché aveva protestato contro la decisione (poi rimangiata) di assegnare tre liberi a Delaney su fallo di Casarin evidentemente molto prima dell’azione di tiro.

57-50 Ancora Watt che corregge a canestro l’errore di Casarin in appoggio rovesciato! Ed è il minimo svantaggio Reyer da tantissimo tempo.

57-48 Fino in fondo De Nicolao, e Venezia si riporta a -9.

Inizia l’ultimo quarto.

TOP SCORER – MILANO: Punter 11; VENEZIA: Watt 13

FINE TERZO QUARTO – Punter fa in tempo a tirare, ma non segna: a Bologna la partita è ancora viva.

Watt spedisce la rimessa sul cubo in cima all’arena, rimessa girata a Milano e Messina ovviamente chiama time out.

57-46 2/2 Tarczewski.

Concessi due liberi a Tarczewski con sette decimi rimanenti nel terzo quarto.

Sbaglia Rodriguez, sbaglia Daye, ma proprio sulla sirena c’è il fallo di Daye su Tarczewski nella lotta a rimbalzo. Instant replay.

55-46 Splendido gancio di Daye con appoggio al tabellone! Venezia ritorna sotto la doppia cifra di ritardo.

55-44 1/2 Tarczewski.

Tarczewski si batte sotto canestro a rimbalzo, guadagna due liberi con 1’04” prima della penultima sirena.

54-44 2/2 Daye, e Venezia pian piano è riuscita a riavvicinarsi, con tanta pazienza. 1’20” a fine terzo quarto.

Tarczewski costretto al fallo su Daye, liberi.

Bravissimo anche nella metà campo difensiva Casarin, che riesce a prendere lo sfondamento da Sergio Rodriguez dopo un duello di alcuni secondi.

54-42 Watt attira tutta la difesa concedendo tanto spazio a Casarin per il taglio dalla linea di fondo e l’appoggio facile. Sono i primi due punti per uno dei giovani più promettenti del panorama azzurro.

54-40 2/2 Moraschini.

Cerella concede altri liberi a Moraschini.

52-40 Gran stepback con tripla di Tonut, e Venezia si riavvicina. Momento positivo della Reyer.

52-37 1/2 Tarczewski. Dentro Moretti e Cinciarini da una parte, Cerella dall’altra. 4′ a fine terzo quarto.

Casarin non riesce a tenere Tarczewski sul mismatch, liberi.

51-37 Tonut buca la difesa di Milano e arriva ad appoggiare al vetro, primi due per lui.

51-35 1/2 Daye.

Contatto teso Hines-Daye con quest’ultimo che stava cercando la conclusione, liberi.

51-34 1/2 Punter.

Punter si fionda in mezzo alla linea di passaggio Watt-Bramos, Mazzola spende il fallo sul tentativo di appoggio al vetro: liberi.

50-34 Stavolta c’è la reazione di Venezia, che dopo uno 0/10 da tre adesso di triple ne ha trovate due di fila, l’ultima con Chappell dall’angolo dopo una bella circolazione che obbliga Messina al time out. Quasi 4′ giocati nel terzo quarto.

50-31 De Nicolao lancia sull’ascensore Watt, c’è la gran schiacciata.

50-29 2/2 Delaney.

Terzo fallo di De Nicolao, liberi per Delaney.

48-29 Uno dei rari tiri buoni di Venezia, lo segna Mazzola da tre.

48-26 Micov cadendo indietro dalla media.

46-26 3/3 De Nicolao.

Ingenuità di Delaney sulla tripla di De Nicolao, tre liberi.

46-23 Delaney ruba palla, serve Punter che schiaccia in uno contro zero.

44-23 1/2 Stone.

Stone subito commette fallo sul tiro di Punter: liberi.

Squadre di nuovo sul parquet per questo terzo quarto.

Si sta per ricominciare alla Segafredo Arena di Bologna.

Pochi minuti all’inizio del terzo periodo di questa semifinale; ricordiamo che la seconda, alle 20:45, vedrà di fronte Dinamo Sassari e Virtus Bologna, che riveste il ruolo di padrona di casa.

Highlights dal primo quarto

TOP SCORER – MILANO: Hines 10; VENEZIA: Watt 11

FINE SECONDO QUARTO – Dominio totale dell’Olimpia, che vuole chiudere la pratica molto presto con questo 43-23 a metà gara.

43-23 Adesso Milano si diverte anche, Micov raggiunge con agilità il ferro per il +20. Ultimo minuto del quarto.

41-23 Ancora una palla dentro per Hines, e continua ad aumentare il divario tra le due squadre.

39-23 2/2 Hines.

Watt prova a tenere lo scivolamento con Punter, c’è però il fallo da parte di De Nicolao che recapita due tiri liberi.

37-23 Rodriguez trova lo schiacciato a terra per Hines che appoggia al vetro.

35-23 2/2 Daye.

Watt riesce a sfruttare il mismatch con Moraschini, guadagnando due tiri liberi dopo tante difficoltà di Venezia.

Continuano le palle perse di Venezia anche col doppio centro, adesso sono 7 contro le 3 di Milano.

35-21 Arriva anche il momento di Gigi Datome, che si iscrive alla partita in termini realizzativi.

Rubata di Hines a Watt, Chappell non ci va giù leggerissimo su Punter, il fallo viene però mantenuto normale.

33-21 Gran transizione lanciata da Punter, chiusa da HInes con la schiacciata, sgradita assai a De Raffaele che chiama time out.

Raggiunto il bonus da parte dell’Olimpia con il fallo su Watt da parte di Micov, 5’47” alla metà di gara.

31-21 2/2 Daye.

Gran stoppata di Watt su Brooks da una parte, dall’altra Daye è sfortunatissimo perché il ferro gli nega il gioco da tre punti, avrà comunque due tiri liberi. Il fallo è dello stesso Brooks.

31-19 Watt attacca Hines, appoggia al vetro.

Momenti ad alta intensità difensiva della partita, 7’10” all’intervallo.

31-17 Tarczewski appoggia dopo una bellezza di Rodriguez il +14 milanese.

29-17 Rodriguez penetra e scarica per Brooks nell’angolo, 5/11 da tre per l’Olimpia.

26-17 Watt riceve palla, balla praticamente in mezzo alla difesa milanese, segna, trova il fallo di Tarczewski, guadagna due liberi.

TOP SCORER – MILANO: Delaney 8; VENEZIA: Watt 5

26-15 DELANEY! Chiude il primo quarto con la penetrazione successiva all’errore da molto lontano di Moraschini, e finora Milano ha decisamente meritato i suoi 11 punti di vantaggio.

Bella palla di Casarin per Vidmar, che però si vede recapitare una micidiale stoppata da Brooks.

24-15 1/2 Tarczewski, due possessi teorici alla prima sirena.

Problema al tavolo tra il primo (sbagliato) e il secondo libero di Tarczewski, con 48″3 da giocare.

Viaggio in lunetta per Tarczewski, il fallo è di Vidmar.

23-15 Casarin per Bramos, è penetrazione vincente prendendo la linea di fondo.

23-13 Arriva anche il graffio di Sergio Rodriguez, con la tripla che ne sblocca il tabellino.

Bramos ferma con il fallo la tentata penetrazione di Delaney, esaurito il bonus di Venezia a 95 secondi dalla prima sirena.

Daye riceve vicino a canestro, viene raddoppiato e viene forzata la palla persa. 2′ a fine primo quarto, e poco più.

Stoppata perfetta di Watt su Moraschini, dopo la penetrazione difesa senza fatica.

20-13 Gran raddoppio di Venezia su Punter, è Chappell che poi arriva ad appoggiare per il -7 e a provocare il time out di Ettore Messina.

20-11 2/2 Daye.

Tre falli in un amen di Milano, l’ultimo è di Moraschini che, per effetto del bonus esaurito, manda in lunetta Daye.

Girandola di cambi dalle due parti a 3’30” da fine primo quarto: Milano mette Rodriguez, Tarczewski, Datome e Moraschini, Venezia Daye e Bramos.

20-9 Micov buca dall’angolo la zona di Venezia: punti tre!

17-9 WATT! La schiacciata dall’ottimo passaggio di De Nicolao schiacciato a terra!

17-7 Hines gira intorno a Mazzola e appoggia al tabellone.

15-7 Riceve al centro del pitturato Watt, sono due punti che fanno di nuovo respirare Venezia.

15-5 Delaney si arresta all’altezza della lunetta e trova i due punti del +10 Milano.

13-5 PUNTER! Altro recupero di Milano, altro appoggio facile, a De Raffaele tutto questo non piace: time out.

11-5 Stepback di Micov, e dopo 3’15” prova l’allungo Milano!

9-5 2/3 Punter.

Tonut spende il fallo sulla tripla di Punter, che si vede regalati tre liberi.

7-5 Penetrazione vincente di De Nicolao che supera la difesa di Hines.

7-3 Subito una gran tripla di Punter! Se la crea dal palleggio e la scarica nel canestro.

4-3 Rimbalzo in attacco di Mazzola su tripla sbagliata da Hines, sono due punti.

4-1 Rimbalzo in attacco di Hines, scarica per Delaney: tripla.

1-1 1/2 Delaney.

Primo minuto senza canestri per Milano, Delaney prova a risolvere con la penetrazione e l’aiuto con fallo da parte di Chappell a Watt battuto. Due liberi.

0-1 1/2 Watt.

Subito due tiri liberi per Watt per il fallo di Hines su rapidissima azione della Reyer.

Primo possesso: Venezia, che ha preferito Vidmar a Fotu in quest’occasione come cambio di Watt.

Ecco la palla a due!

18:01 Squadre attorno ai loro coach, si sta per iniziare! Terna arbitrale: Lanzarini, Bartoli, Di Francesco

18:00 QUINTETTI – MILANO: Delaney Punter Micov Brooks Hines; VENEZIA: De Nicolao Tonut Chappell Mazzola Watt

17:59 Ed ecco che le squadre si accingono a concludere il riscaldamento!

17:56 Ecco le squadre che si schierano ai due lati del campo, l’inno di Mameli, con qualche secondo di ritardo, sta per essere suonato.

17:53 Siamo in prossimità della presentazione delle due squadre e dell’inno nazionale.

17:50 Dieci minuti all’inizio del match.

17:45 Due roster profondamente diversi, quelli di Milano e Venezia, ma tra i più lunghi del campionato in funzione della loro proiezione europea: un’Europa che si chiama Eurolega per l’A|X Armani Exchange ed EuroCup per l’Umana.

17:40 Milano, tramite Twitter, comunica che per questa partita i tre tenuti fuori dai 12 sono Zach LeDay, Shavon Shields e Michael Roll.

17:35 Segafredo Arena di Bologna: questo il luogo che vedrà impegnata la formazione di Ettore Messina contro quella di Walter De Raffaele, in uno scontro che si è verificato per l’ultima volta in Coppa Italia lo scorso febbraio, con successo per 63-67 in favore della Reyer.

17:30 Buon pomeriggio a tutti, e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prima semifinale della Supercoppa Italiana 2020. Si affrontano Olimpia Milano e Umana Reyer Venezia.

La presentazione della semifinale

LIVE Dinamo Sassari-Virtus Bologna, Supercoppa Italiana basket DIRETTA: semifinale in tempo reale

Buon pomeriggio a tutti i lettori di OA Sport, e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prima semifinale della Supercoppa Italiana 2020 targata Eurosport. Olimpia Milano e Umana Reyer Venezia si sfidano alla Segafredo Arena di Bologna.

Gli uomini di Ettore Messina arrivano con i galloni di unici a non aver perso neanche una partita: 6-0 nel girone A contro Brescia, Cantù e Varese, mostrando anche un’elevata qualità di gioco, per il periodo dell’anno in cui ci troviamo, sia nella metà campo difensiva che in quella offensiva. I favori del pronostico sono tutti a favore dell’A|X Armani Exchange, che nel frattempo si è anche concessa una doppia vittoria a Kaunas contro l’Alba Berlino e lo Zalgiris.

In casa Reyer, invece, sofferenza fin quasi all’ultimo: le sconfitte contro Trieste (potenzialmente una delle sorprese del campionato) e Treviso hanno rischiato di mettere in pericolo la qualificazione, che è però giunta nell’ultima giornata. Con l’ingresso significativo di Isaac Fotu, l’esperienza in panchina di Lorenzo D’Ercole in caso di necessità e la promozione in prima squadra di Davide Casarin, la squadra di coach Walter De Raffaele ha modificato ben poco un gruppo che è già molto collaudato.

La Segafredo Arena di Bologna ospita queste Final Four con una possibilità di far entrare il 25% del pubblico normalmente autorizzato ad assistere alle partite, e dunque avrà una capienza di poco più di 2000 spettatori, opportunamente distanziati per quello che è l’antipasto del nuovo campionato a 16 squadre, del quale le prime due giornate saranno invece a porte chiuse. Sarà una stagione particolare, ma con tanti motivi di interesse e anticipata da una Supercoppa che porta subito in scena almeno tre dei grandi confronti che vedremo nel corso della stagione.

Milano-Venezia, prima semifinale della Supercoppa, inizierà alle ore 18:00. Buon divertimento con la DIRETTA LIVE di OA Sport!

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket, Supercoppa Italiana 2020: l’Olimpia Milano batte Venezia ed è la prima finalista

LIVE Sinner-Dimitrov 6-4 4-6 4-6, Internazionali d’Italia DIRETTA: “Sconfitta che mi servirà per crescere”