Internazionali d’Italia 2020, risultati 17 settembre tabellone maschile: Musetti vola agli ottavi. Eliminati Fognini e Sonego

Si sono appena conclusi i match di oggi, 17 settembre, degli Internazionali d’Italia 2020. In casa Italia giornata agrodolce con l’eliminazione di Fabio Fognini per mano di Ugo Humbert, preventivabile vista la condizione fisica del ligure, quella di Lorenzo Sonego, che ha lottato come una leone contro Casper Ruud che oggettivamente è stato superiore. In chiusura di giornata è arrivata, però, la bellissima vittoria di Lorenzo Musetti su Kei Nishikori. Il giovane talento azzurro si è imposto sull’esperto nipponico con uno sfavillante 6-3 6-4.

Il numero 13 del mondo ha ceduto al cospetto del francese 7-5 7-6(4). Nonostante la sconfitta Fognini può essere soddisfatto, il percorso di guarigione dopo l’intervento alle caviglia è ormai concluso. Sonego ha provato a tenere a bada il norvegese che ha mostrato la grande solidità del suo gioco. Sempre in spinta ha costretto il piemontese alla rincorsa costante, imponendosi col punteggio di 6-3 6-4. Nessun problema per il canadese Denis Shapovalov che si è liberato con un doppio 6-4 in poco più di un’ora e mezza dello spagnolo Pedro Martinez. L’argentino Diego Schwartzman ha vinto in due set (6-4 7-6(1)) la delicata sfida contro l’australiano John Millman. 

INTERNAZIONALI D’ITALIA: RISULTATI TABELLONE MASCHILE 17 SETTEMBRE

Shapovalov D. (Can)-Martinez P. (Esp) 6-4 6-4
Schwartzman D. (Arg)-Millman J. (Aus) 6-4 76(1)
Lajovic D. (Srb)-Raonic M. (Can) 3-6 7-6(4) 6-2
Humbert U. (Fra)-Fognini F. (Ita) 7-5 7-6(4)
Hurkacz H. (Pol)-Rublev A. (Rus) 7-6(6) 3-6 6-2
Ruud C. (Nor)-Sonego L. (Ita) 6-3 6-4
Musetti L. (Ita)-Nishikori K. (Jpn) 6-3 6-4
Koepfer D. (Ger)-Monfils G. (Fra) 6-2 6-4

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

salvatore.serio@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Golf: Vitor Lopes leader in casa all’Open de Portugal 2020. 19° Aron Zemmer

Beach volley, Europeo 2020 Jurmala. Domani si riparte, ma in un’altra location