Giro d’Italia 2020, nona tappa San Salvo-Roccaraso: percorso e altimetria

A chiudere la prima settimana del Giro d’Italia 2020, domenica 11 ottobre, sarà una frazione con arrivo in salita: la San Salvo-Roccaraso di 208 chilometri. L’erta finale, già affrontata nel 2016, ove fu teatro di una leggera crisi di Vincenzo Nibali, il quale, dopo aver effettuato uno scatto vano, fu trafitto in contropiede da Tom Dumoulin, non è durissima. Tuttavia, il chilometraggio e il tracciato decisamente tortuso rendono questa una tappa davvero insidiosa.

I primi sessanta chilometri della frazione furono tranquilli, poi, però, inizierà l’erta di Guardiagrele, ove è posto il primo traguardo volante, la quale è nota per essere stata teatro di una grande vittoria di Alberto Contador alla Tirreno-Adriatico 2014. In seguito, vi sarà una leggerà discesa, e, poi, il gruppo dovrà scalare il GPM più duro di giornata, l’unico di prima categoria, il Passo Lanciano (12,7 km al 6,9%).

Dopo la successiva discesa, al chilometro 117, il plotone imboccherà la strada che porta fino in cima al Passo San Leonardo, un GPM di seconda categoria di 13,8 km al 4,5%. Altra breve discesa e, in seguito, il gruppo scalerà l’ascesa di Bosco di Sant’Antonio, altro seconda categoria. Dopo lo scollinamento, la strada sarà pianeggiante fino al km 194, quando il gruppo troverà il secondo traguardo volante. Dunque, ci sarà un risciacquo e, poi, comincerà la salita di Roccaraso (9,6 km al 5,7%) in vetta alla quale è posto il traguardo. L’ultimo chilometro, con pendenze costantemente in doppia cifra, è il più duro.

L’ALTIMETRIA DELLA NONA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA 2020




luca.saugo@oasport.it

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis, Lorenzo Musetti: “Con Tiafoe è stata una battaglia. Sto giocando veramente bene. L’obiettivo è vincere il torneo”

Ciclismo, Davide Cassani racconta il percorso dei Mondiali di Imola: “Non è per scalatori puri. Vedo bene Alaphilippe e Van Aert”