Giro d’Italia 2020: le canzoni storiche della Corsa Rosa. Le sigle della corsa a tappe più amata

Il Giro d’Italia 2020 scatterà sabato 3 ottobre con una cronometro individuale da Monreale a Bologna e si concluderà domenica 25 ottobre con un’altra prova contro il tempo a Milano. La corsa a tappe di tre settimane che percorre il Bel Paese, giunta alla 103^ edizione, non è semplicemente un evento ciclistico ma si lega in maniera indissolubile con la storia e il costume di una Nazione intera. La diretta televisiva di tutte le tappe, storicamente sulla Rai salvo una parentesi in Mediaset, è un appuntamento sacrosanto per tutti gli appassionati. Le trasmissioni televisive sono state accompagnate anche da una sigla, ricordiamo alcune delle più celebri.

Indimenticabile Gimondi e il Cannibale, sigla del Giro 2000 cantata da Enrico Ruggeri, che la inserì nel suo album L’uomo che vola: è dedicata a Felice e a Eddy Merckx.

 

Marco Pantani prestò la sua voce per E adesso pedala, la sigla del Giro d’Italia 1996 a cui il Pirata non partecipò a causa di un infortunio: la sua presenza fu garantita dalla sua performance canora e dall’interpretazione dei versi scritti da Elisabetta Mondini.

 

Lucio Dalla ci ha lasciato da qualche anno, il nome del celeberrimo cantautore bolognese è legato al Giro d’Italia: anche i più giovani ricorderanno la sua Sono in fuga dedicata al mondo del ciclismo.

 

Paolo Belli deve parte del suo successo alle meravigliose colonne sonore scritte per la Corsa Rosa, basti ricordare Danceur Danzando ed È un gran bel Giro.

 

Fra poco passa il Giro è una delle sigle più affascinanti e storiche, è legata al trionfo di Marco Pantani nel 1998: il ritornello è ancora nella memoria di tanti appassionati.

 

E queste sono invece le note che siamo abituati a sentire da qualche anno.

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Carola Semino

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Giro d'Italia 2020

ultimo aggiornamento: 30-09-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Freccia Vallone 2020, Marc Hirschi: “Ero in grandissima condizione. Bisogna usare gambe e testa per superare il dolore”

VIDEO Freccia Vallone 2020, highlights e sintesi: Marc Hirschi vince sul Muro di Huy