Giro d’Italia 2020, la Trek-Segafredo di Vincenzo Nibali. Giulio Ciccone è guarito e ci sarà!



A soli quattro giorni dalla tappa inaugurale del 3 ottobre (una cronometro individuale di 15 km da Monreale a Palermo), è stata annunciata ufficialmente la composizione di una delle squadre più attese in vista della Corsa Rosa: la Trek-Segafredo di Vincenzo Nibali. Lo Squalo dello Stretto, che andrà a caccia del terzo trionfo al Giro (dopo i successi del 2013 e 2016), potrà contare su sette compagni di squadra: gli italiani Gianluca Brambilla Giulio Ciccone, Nicola Conci, Jacopo Mosca e Antonio Nibali (fratello minore di Vincenzo), il francese Julien Bernard e l’olandese Pieter Weening.

Quest’anno abbiamo deciso di puntare forte sui Grandi Giri, la prova di questo è il terzo posto di Richie Porte al Tour de France – ha commentato il team manager Luca Guercilena – Per la prima volta abbiamo deciso di costruire la squadra attorno a un solo corridore. Ci concentreremo sulla classifica generale, abbiamo grande fiducia nelle capacità, nell’esperienza, nella personalità e nella professionalità di Vincenzo. Siamo sicuri che i suoi compagni daranno più del 100 per cento per aiutarlo a vincere“.

Loading...
Loading...

La notizia migliore è quella della presenza in squadra di Giulio Ciccone, guarito dal Coronavirus dopo essere risultato positivo meno di un mese fa. “Giulio è un corridore molto importante per la nostra squadra, sono molto felice che stia meglio, è pronto per correre – prosegue Guercilena, che però avverte – I suoi dati nelle ultime due settimane sono confortanti, ma è stato fermo per 15 giorni e questo sicuramente può influenzare negativamente la sua forma. Non vogliamo mettergli pressione. Sappiamo che entrerà in forma sulla strada e diventerà un corridore essenziale nella terza settimana”.

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top