Giro d’Italia 2020, diciassettesima tappa Bassano del Grappa-Madonna di Campiglio: percorso e altimetria

Diciassettesima tappa di questo Giro 2020, in programma mercoledì 21 ottobre, che si snoderà da Bassano del Grappa a Madonna di Campiglio per 203 chilometri complessivi. La frazione si candida, con quella del giorno seguente, a fungere da giudice per ciò che riguarda la classifica generale, con le proibitive pendenze da affrontare che chiameranno alle armi tutti i capitani delle varie formazioni.

PERCORSO

La tappa si apre con la quasi immediata scalata di Forcella Valbona, caratterizzata da pendenze costanti e scarsa visibilità sul tracciato a causa di numerose brevi gallerie presenti. Dopo una breve discesa, sarà poi la volta dell’ascesa del Monte Bondone (20 km al 6.8% medio), la cui ridiscesa anticiperà poi la breve salita di Passo Durone, antipasto del finale di tappa all’insù, con il prestigioso traguardo finale posto a Madonna di Campiglio.

ALTIMETRIA

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

michele.giovagnoli@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere Mi piace alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Giro d'Italia 2020 Tappe Giro d'Italia 2020

ultimo aggiornamento: 26-09-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo femminile, Mondiali 2020 oggi: orario, programma, tv, streaming

Ciclismo femminile, Giada Borgato: “Elisa Longo Borghini può attaccare in discesa. Van Vleuten: mi aspetto un numero”