Giro d’Italia 2020: chi parteciperà? Da Nibali a Thomas: tutti gli uomini di classifica

Il Giro d’Italia 2020 scatterà sabato 3 ottobre con una cronometro individuale da Monreale a Palermo e si concluderà domenica 25 ottobre con un’altra prova contro il tempo a Milano. In mezzo tantissime salite da Sud a Nord e anche un’altra cronometro. Si preannuncia una Corsa Rosa estremamente appassionante e avvincente, aperta a ogni scenario e con diversi uomini di prima fascia pronti a darsi battaglia per il successo finale. Mancheranno comunque tutto il podio del Tour de France (gli sloveni Tadej Pogacar e Primoz Roglic, l’australiano Richie Porte),il colombiano Egan Bernal (ritiratosi alla Grande Boucle), e l’ecuadoriano Richard Carapaz, che non difenderà il titolo.

I grandi favoriti per la vittoria finale sono sostanzialmente cinque. Vincenzo Nibali, capitano della Trek-Segafredo, andrà a caccia del terzo sigillo in carriera: il 35enne dovrà dare il massimo in salita e poi difendersi nelle tre cronometro in programma, sperando di avere trovato la migliore forma possibile. Lo Squalo dovrà fare i conti con il britannico Geraint Thomas, leader della Ineos Grenadiers e desideroso di mettere la propria firma sulla Corsa Rosa dopo essersi imposto in passato al Tour de France. L’Astana si presenta con la coppia da sogno composta dal danese Jakob Fuglsang (vincitore un mese fa del Giro di Lombardia) e dal giovane russo Aleksandr Vlasov. Il britannico Simon Yates guiderà la Mitchelton-Scott: indossò a lungo la maglia rosa un paio di anni fa, prima di crollare sotto i colpi di Chris Froome al Colle delle Finestre (il quattro volte vincitore del Tour de France andrà alla Vuelta di Spagna). Da non sottovalutare l’olandese Steven Kruiswijk (l’alfiere della Jumbo-Visma era in rosa nel 2016 prima di finire contro un muro di neve) e il coraggioso Domenico Pozzovivo (NTT), ormai tornato in forma dopo l’incidente dell’anno scorso.

CLICCA QUI PER LA STARTLIST COMPLETA E AGGIORNATA DEL GIRO D’ITALIA 2020

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo, a che ora parte Filippo Ganna: programma e startlist della cronometro dei Mondiali. Come vederla in tv

Ciclismo, Mondiali 2020: il borsino dei favoriti. Van Aert in pole position, la coppia Pogacar-Roglic fa paura