Show Player

Canoa slalom, Europei 2020: i favoriti gara per gara. Tante assenze, l’Italia può raccogliere tanto



Gli Europei senior 2020 di canoa slalom, in programma a Praga, in Repubblica Ceca dal 18 al 20 settembre, vedranno al via dieci azzurri, ovvero nel kayak femminile Stefanie Horn, nella canadese femminile Marta Bertoncelli, Chiara Sabattini ed Elena Micozzi, nel kayak maschile Giovanni De Gennaro, Jakob Weger e Christian De Dionigi, e nella canadese maschile Raffello Ivaldi, Paolo Ceccon e Flavio Micozzi.

La manifestazione, che sarà a porte chiuse, vedrà al via gli atleti di venti Paesi, dato che alcune Nazionali, visto il momento di emergenza sanitaria, hanno preferito saltare la rassegna. Non vedremo al via rappresentanti di Germania, Russia, Gran Bretagna e Slovacchia, mentre parteciperanno circa 120 atleti provenienti da Andorra, Austria, Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Spagna, Estonia, Francia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lettonia, Macedonia del Nord, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Slovenia, Svizzera, Svezia ed Ucraina.

Loading...
Loading...

I FAVORITI DEGLI EUROPEI DI CANOA SLALOM 2020

KAYAK MASCHILE
Lo sloveno Peter Kauzer vuole tornare sul trono continentale dopo il titolo conquistato nel 2018, ma la Repubblica Ceca padrona di casa si presenterà al via con Jiri Prskavec, Vit Prindiš, campione in carica, ed il rientrante Vavrinec Hradilek, trio favorito anche nella prova a squadre. Da tenere d’occhio saranno anche l’azzurro Giovanni De Gennaro, sempre pericoloso, il polacco Dariusz Popiela, argento uscente, ed i transalpini Boris Neveu e Quentin Burgi, quest’ultimo terzo nel 2019.

CANADESE MASCHILE
Non ci sarà la sfida tra Italia e Germania, che con tutta probabilità agli Europei di Ivrea del prossimo anno metterà in palio l’ultimo pass per le Olimpiadi. La Slovenia punta su Benjamin Savšek, campione uscente, Luka Božič ed Anže Berčič, favoriti anche nella prova a squadre, mentre la Francia si affida al campione olimpico in carica, Denis Gargaud Chanut, a Martin Thomas, argento uscente, ed a Cédric Joly. L’Italia può fare bene soprattutto con Raffaello Ivaldi.

KAYAK FEMMINILE
Tra le atlete sul podio agli scorsi Europei ci sarà soltanto la campionessa uscente, ovvero la padrona di casa Amálie Hilgertová, invece le tante assenze fanno salire le quotazioni delle austriache Corinna Kuhnle e Viktoria Wolffhardt, ma non andranno sottovalutate neppure l’azzurra Stefanie Horn, la spagnola Maialen Chourraut, e le transalpine Marie-Zélia Lafont, Lucie Baudu e Camille Prigent, da tenere d’occhio nella prova a squadre.

CANADESE FEMMINILE
Le tante assenze fanno spostare i favori del pronostico sull’iberica Nuria Vilarrubla, argento in carica, ma ancora una volta occhio alle padrone di casa, con le boeme Tereza Fišerová, Eva Říhová e Kateřina Havlíčková pronte a battagliare anche nella prova a squadre. Occhio anche alle austriache Viktoria Wolffhardt e Nadine Weratschnig, e naturalmente, a tutta la squadra transalpina, che schiererà al via Lucie Baudu, Lucie Prioux e Claire Jacquet. Marta Bertoncelli può fare bene.

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top