Calcio, Serie A 2020-2021, 2a giornata: Bologna a valanga sul Parma, 4-1 nel derby emiliano


Il Bologna fa il suo esordio stagionale al Dall’Ara con una vittoria sonante nell’incontro di stasera: un 4-1 senza storia nei confronti del Parma, dominato dall’inizio alla fine e sommerso dalla doppietta di Soriano e dalle reti di Skov Olsen al 56′ e di Palacio in pieno recupero. Di Hernani il gol ducale.

Il derby emiliano comincia con il Parma che si fa vedere pimpante, subito aggressivo con Gervinho che costringe a una bella chiusura Tomiyasu e poi con Brugman che, di testa, si vede negare da Skorupski il vantaggio. Il Bologna, dopo questi minuti di smarrimento, procede in maniera sempre più spedita. Soriano al 14′ non concretizza un rimpallo favorevole, ma al 17′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo colpisce di testa e batte Sepe. I gialloblu non riescono a trovare un’adeguata reazione, e così meno di un quarto d’ora dopo, al 30′, i rossoblu mettono a frutto con il secondo gol quanto fatto nei minuti precedenti. Ancora Soriano sfrutta un rimpallo al limite dell’area e anche una leggera deviazione di Alves per il 2-0. Al 32′ Tomiyasu tocca di mano per fermare Karamoh in area: il Parma protesta, Valeri lascia correre. Gli ospiti spingono nell’ultimo quarto d’ora, in cui si verifica anche qualche problema fisico, ma il primo tempo finisce sul 2-0.

Loading...
Loading...

Nel secondo tempo non cambiano le squadre, ma non cambia neppure il canovaccio: Parma che inizia meglio, Bologna che sale con il tempo. Ed è così che arriva il gol del 3-0: al 56′ Skov Olsen sfrutta la ripartenza di Soriano per trovarsi solo dalla zona del dischetto: a quel punto i giochi sono facili. Dopo 11 minuti la rete dei ducali arriva, ed è frutto di un errore in rinvio di Skorupski, che consente a Brugman di servire Hernani al quale basta battere il portiere di casa. Diversi sono i capovolgimenti di fronte fino la 76′, quando Iacoponi abbatte Palacio in area: cartellino rosso e calcio di rigore, che però viene convertito in punizione dal limite dopo l’intervento del VAR che ravvisa l’inizio del fallo fuori dall’area. Barrow, dopo aver fatto tremare più volte la porta ducale, esce nella girandola di cambi, ed è tutto il Bologna a spingere con l’uomo in più. Il premio arriva al 91′ con Palacio servito da Medel per calciare sotto l’incrocio dei pali e chiudere i conti.

BOLOGNA-PARMA 4-1

Reti: 16′ e 30′ Soriano (B), 56′ Skov Olsen (B), 67′ Hernani (P), 91′ Palacio (B)

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Tomiyasu, Danilo, Hickey (80′ Denswil); Shouten, Poli (64′ Medel); Skov Olsen (92′ Orsolini), Soriano, Barrow (80′ Sansone); Palacio (92′ Santander). All. Mihajlovic

PARMA (4-3-1-2): Sepe; Laurini, Bruno Alves, Iacoponi, Darmian; Hernani, Brugman (81′ Grassi), Kucka (81′ Dermaku); Dezi (58′ Siligardi); Karamoh (81′ Adorante), Gervinho (69′ Sprocati). All. Liverani

Espulso: Iacoponi al 76′

Ammoniti: Kucka (P), Laurini (P), Sansone (B)

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top