Show Player

Calcio, Pierpaolo Mariani: “Rientro affrettato di Zaniolo? Solo stupidaggini di pseudo addetti ai lavori”



Nei prossimi giorni Nicolò Zaniolo si opererà al ginocchio sinistro in seguito alla lesione subita al crociato nel corso del match valido per la Nations League 2020-2021 contro l’Olanda, vinto dagli azzurri. Un nuovo grave infortunio per il talentuoso calciatore della Roma, che si procurò lo stesso infortunio al ginocchio destro. Zaniolo ha scelto, diversamente da quello che si pensava, di affidarsi alla clinica di Innsbruck del Prof. Fink, la stessa nella quale si era operato Giorgio Chiellini.

Secondo alcuni, questa decisione è stata frutto della ricaduta inaspettata, visto che nel primo caso il giocatore si era sottoposto all’intervento curato dal Prof. Pierpaolo Mariani della Clinica Villa Stuart di Roma: “Se l’ho vista come una mancanza di fiducia nei miei confronti? Assolutamente no. Anzi spero che il collega in Austria lo operi bene, come fatto da me con il ginocchio destro. In fondo sono un tifoso anche io”, le parole di Mariani (fonte: gianlucadimarzio.com).

Loading...
Loading...

Il centrocampista giallorosso e della Nazionale, dopo essersi consultato, ha scelto una via diversa in piena autonomia. Tuttavia, il citato Mariani ha voluto sgomberare il campo dai dubbi circa i tempi di recupero (troppo brevi) di cui tanto si è parlato in questi giorni: “Questi pseudo addetti ai lavori dicono stupidaggini. Faccio un esempio, Zaniolo si è infortunato lo stesso giorno di Demiral. Loro sono rientrati in partita ufficiale a 20 giorni di distanza. Aggiungo che nello stesso periodo ho operato un altro grande atleta come Memphis Depay che è rientrato fino a giocare la semifinale di Champions League e la gara contro l’Italia di lunedì scorso. Tante volte la gente parla solo per il gusto di non stare in silenzio”.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top