Calcio, la Juventus rischia per il caso Suarez? Non ci sono ripercussioni penali

Non vi sono dubbi che l’inchiesta sull’ottenimento della cittadinanza italiana del calciatore uruguaiano Luis Suarez sia la notizia del giorno. Le conseguenze sul modus operandi poco “ortodosso” potrebbero essere rilevanti, dal punto di vista penale, in merito all’agire dell’Università di Perugia. La domanda che però gli appassionati si fanno è la seguente: la Juventus sarà coinvolta?

Si sa che il club bianconero ha organizzato l’esame di italiano di Suarez e quindi questo potrebbe portare a dei guai per il club bianconero? La risposta è negativa. “L’esame di italiano di Luis Suarez è stato organizzato dalla Juventus, ma non c’è stata alcuna pressione esterna per l’ottenimento da parte de giocatore del certificato B1. Il club non è indagato, attualmente, ma vediamo cosa emergerà”, è il Colonnello della Guardia di Finanza, Selvaggio Sarri, che coordina le indagini a escludere qualsiasi coinvolgimento dei dirigenti bianconeri.

L’indagine, nei fatti, riguarda la rettrice dell’Ateneo, Giuliana Grego Bolli, il direttore generale Simone Olivieri, la direttrice del Centro per la valutazione e certificazione linguistica dell’ateneo, Stefania Spina e l’esaminatore Lorenzo Rocca. Non risulta, invece, coinvolto il protagonista, ovvero l’ex giocatore del Barcellona. Pertanto, l’unico danno che la Juve potrebbe avere è dal punto di vista dell’immagine. A confermarlo è stato anche l’’avvocato Paolo Erik Liedholm, penalista dello studio legale milanese LCA, che contattato dai colleghi di Eurosport ha rivelato: “Si tratta di un provvedimento di perquisizione e sequestro che è stato disposto per attività di indagine già in corso. Al momento il focus delle indagini sembra concentrarsi sui vertici dell’istituto perché in quanto tali assumono il ruolo di pubblici ufficiali e quindi sono tenuti al rispetto dei principi di correttezza e trasparenza che in questo caso non sembrano stati rispettati: sarebbe stato violato il segreto d’ufficio anticipando le domande della prova e successivamente sarebbe stato commesso un falso al momento della verbalizzazione. È possibile, e al momento è ciò che emerge, che Suarez e più in generale qualsiasi figura esterna, siano totalmente estranea ai fatti. Astrattamente non è, invece, impossibile immaginare un’estensione della contestazione a figure terze: per farlo, però, si dovrebbe ipotizzare un concorso dei reati sopracitati. E questo può scaturire solo dalle intercettazioni. Dal punto di vista penale, la Juventus non rischia nulla. Gli eventuali indagati appartenenti all’azienda sarebbe coinvolti a titolo personale. Quindi la Juventus non sarebbe toccata, a parte ovviamente le ipotizzabili ricadute d’immagine”.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse 

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Juventus Luis Suarez

ultimo aggiornamento: 22-09-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2020: Simon Yates vuole esorcizzare il 2018. Grande forma dopo la vittoria alla Tirreno-Adriatico

LIVE Bosnia-Italia 0-5, Qualificazioni Europei calcio femminile DIRETTA: la tripletta di Girelli, Galli e Linari valgono il pokerissimo!