Basket, Supercoppa Italiana 2020: Reggio Emilia e Virtus Bologna si giocano tutto

Si disputano oggi tre match valevoli per la sesta, e ultima, giornata della Supercoppa Italiana 2020 e in campo scendono le squadre dei gironi A e B. Con Olimpia Milano-Cantù già disputata ad agosto e la squadra di Ettore Messina già qualificata alle semifinali grazie ai sei successi ottenuti, l’attenzione maggiore va sul girone B, dove tutto è ancora da decidere.

In particolare, gli occhi sono tutti puntati sull’Unipol Arena, dove Reggio Emilia ospita la Virtus Bologna alle ore 18. Gli ospiti guidano la classifica del girone con 8 punti, frutto di 4 vittorie e una sconfitta, mentre i padroni di casa inseguono con 6 punti, cioè 3 successi e 2 sconfitte. Con Fortitudo Bologna e Cremona ormai fuori dai giochi, un successo della Virtus significherebbe per Djordjevic e i suoi giocatori la conquista delle semifinali.

Reggio Emilia, invece, è obbligata a vincere per agganciare in classifica le V Nere, ma anche un successo potrebbe non bastare alla formazione guidata da Antimo Martino. Nel match d’andata, infatti, la Virtus Bologna si è imposta per 79-75 e in caso di arrivo a pari punti si guarderanno gli scontri diretti. Reggio Emilia, dunque, dovrà vincere, ma dovrà vincere con almeno 5 punti di scarto, altrimenti si qualificherà comunque la Virtus.

Come detto, le altre due partite sono ormai ininfluenti ai fini della qualificazione alle semifinali. Alle 18.30 si disputa Cremona-Fortitudo, con i bolognesi che puntano al successo esterno per provare a chiudere al secondo posto il girone, mentre alle 19 a Varese arriva il Brescia, con gli ospiti già matematicamente secondi, mentre Varese non vuole perdere per non farsi superare in classifica da Cantù e chiudere il girone ultimi.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI BASKET

duccio.fumero@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credits: Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, presentazione GP Toscana 2020: Charles Leclerc alla caccia del miracolo. Il sogno di un podio nel 1000° GP della Ferrari

US Open 2020: finale dal sapore nuovo. Con Dominic Thiem e Alexander Zverev New York parla tedesco