Basket: Olimpia Milano bene anche in Europa, Alba Berlino sconfitto nel primo match del We’re Back Preseason Tour marchiato Eurolega

L’Olimpia Milano comincia il weekend di We’re Back Preseason Tour di Eurolega a Kaunas con un successo. Battuto l’Alba Berlino per 57-79, con 14 punti di Sergio Rodriguez, 13 di Zach LeDay e 12 di Kyle Hines. Per i tedeschi un comunque non positivo Peyton Siva è il solo in doppia cifra, a quota 14. L’avversario di domani, alle 18:00, sarà uno tra Panathinaikos e Zalgiris Kaunas.

Primi minuti di particolare equilibrio  tra le due squadre, con Milano che sfoggia una maglia bianca dallo stile particolarmente improntato alla classicità. Dopo 5 minuti il punteggio dice 8-10 Olimpia, con LeDay positivo e Siva che, dall’altra parte, regala palloni su palloni. Gli uomini di Messina trovano il +7 (8-15), ma vengono recuperati piuttosto rapidamente da un Alba con 8/10 da due, tanto Olinde e il sorpasso di Sikma del 16-15 a fine primo quarto. L’Alba continua a martellare, sempre con Olinde, fino al 21-15, quando è Datome a interrompere l’emorragia da tre. Dal 23-18 in avanti, però, è solo Milano: parziale di 0-17, tanta buona regia di Rodriguez, Delaney in spolvero e l’Olimpia mostra ancora una volta quel buonissimo livello di gioco che già aveva mostrato nelle partite di Supercoppa. All’intervallo il punteggio è 28-38.

Milano, nel terzo periodo, potrebbe più volte mettere in ghiaccio la partita, ma non ci riesce, nonostante trovi buone risposte tanto da Micov quanto da Delaney e Hines, mentre dall’altra parte Siva continua a perdere palloni in abbondanza. Chi, invece, riesce ad avere continuità per i tedeschi è Siva, che è tra i motori del -10 berlinese. Anche Siva si accende per il -7, prima del 42-53 con cui si entra negli ultimi dieci minuti. Questi, però, sono degni di nota solo per la prima parte, poiché Kevin Punter diventa il principale protagonista del definitivo dilagare di Milano che sfonda i 20 punti di divario e vince per 57-79.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Alexander Albon: “Soddisfatto del quarto posto, domani ci attende una gara durissima”

Internazionali d’Italia Roma 2020: Naomi Osaka non ci sarà