MotoGP, Massimo Meregalli sull’incidente di Vinales: “Yamaha senza freni, dobbiamo accertare le cause”



Il giro n.17 della paura del GP di Stiria, quinto round del Mondiale 2020 di MotoGP, per lo spagnolo della Yamaha Maverick Vinales e tutti gli appassionati. L’iberico, in ingresso in curva-1, è stato costretto a scendere dalla sua moto in una zona di alta velocità (circa 250 km/h) per l’impossibilità di azionare i freni. Un atto di grande coraggio dell’iberico, mentre la M1 è finita contro le protezioni ed è andata in fiamme. Un grosso problema all’impianto frenante dunque per la moto nipponica e, un po’ come accaduto la settimana scorsa per il crash tra il francese Johann Zarco e Franco Morbidelli, un grosso spavento senza per fortuna gravi conseguenze per il pilota dal punto di vista fisico.


Gara sospesa con 12 giri da disputare e dal box Yamaha il Team Manager Massimo Meregalli dà conferma sulle problematiche citate: “Maverick (Vinales ndr.) sta bene, è successo qualcosa ai freni, cercheremo di capire in seguito. Valentino Rossi invece non ha avuto problemi e non credo si possa presentare. Non sarà facile capire le cause della criticità perché della moto è rimasto poco“, le parole di Meregalli, intervistato da Sky Sport.

Loading...
Loading...

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL MOTOMONDIALE

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top