Milano-Torino 2020: tutti gli italiani in gara. Nibali per il riscatto, Colbrelli per la conferma

Anche quest’anno, come nelle edizioni precedenti, la Milano-Torino, ormai una delle corse da un giorno sul suolo italico notoriamente più apprezzate, si appresta a prendere il via con una start list di assoluto livello che venerdì 7 agosto infiammerà le strade che separano le due cruciali metropoli del nord dello Stivale.

Oltre ai due grandi sconfitti delle Strade Bianche, e quindi ancor più favoriti per la voglia di rivalsa che li animerà, Mathieu Van der Poel (Olanda) e Peter Sagan (Slovacchia), grande attesa per le prestazioni dell’ex-campione del mondo polacco Michal Kwiatkowski, per quelle dei velocisti transalpini Nacer Bouhanni ed Arnaud Dèmare e per quelle dei finisseur fiamminghi Philippe Gilbert (Belgio) e Bob Jungels (Olanda).

Oltre alle grandi star internazionali, buone chance di vittoria anche per la folta pattuglia azzurra, con tutta l’attenzione di tifosi ed addetti ai lavori che verrà giocoforza catalizzata dalla corsa dello Squalo dello Stretto Vincenzo Nibali, atteso ad una vittoria dopo la sfortunata parentesi della Strade Bianche e la buona prova offerta al Gran Trittico Lombardo.

Oltre al siciliano, fari puntati sui velocisti Sonny Colbrelli (Bahrain Mc-Laren), già vittorioso alla Route d’Occitanie in questo riavvio post-Covid, e Davide Cimolai (Israel Start-Up). Tra gli altri azzurri al via curiosità per le possibili prestazione di Stefano Oldani (Lotto Soudal), Davide Martinelli (Astana), Andrea Vendrame (Ag2r La Mondiale), Cesare Benedetti (Bora-Hansgrohe) ed Alexander Konychev (Mitchelton Scott).


Da segnalare la presenza al via anche della coppia della CCC Team Alessandro De Marchi e Jakub Mareczko, di Marco Marcato (UAE Emirates), del duo dell’Alpecin Kristian Sbaragli-Sacha Modolo, degli uomini Gazprom Simone Velasco e Marco Canola e dell’intera formazione della Bardiani, completamente a tinte tricolori e con Matteo Pelucchi come uomo di riferimento.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

michele.giovagnoli@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Basket: Supercoppa Italiana 2020, si parte il 27 agosto. Le 16 squadre suddivise in 4 gironi, Final Four a Bologna

Tennis: Rafael Nadal non giocherà gli US Open 2020! Nove azzurri nell’entry list tra cui Berrettini, Sonego e Sinner