Show Player

Ciclismo, Circuito de Getxo 2020: Damiano Caruso fa grande l’Italia in Spagna! Nizzolo secondo



L’Italia del ciclismo è finalmente tornata! Damiano Caruso ha infatti appena alzato le braccia al cielo sul traguardo conclusivo della settantacinquesima edizione del Circuito de Getxo-Memorial Hermanos Otxoa, storica corsa in linea basca che quest’anno annoverava una start list di assoluto rispetto, con Giacomo Nizzolo, Pello Bilbao e Mikel Landa tra i protagonisti.

La corsa, come intuibile dal percorso piuttosto mosso previsto dagli organizzatori, si è animata sin da subito con un attacco da lontano portato sin dai primi chilometri. L’azione decisiva si è tuttavia sviluppata nell’ultima ora di corsa quando un sestetto, con due uomini Bahrain (Pello Bilbao e Damiano Caruso) si è definitivamente staccato dal plotone, assicurandosi un vantaggio considerevole da gestire.

Loading...
Loading...

All’interno del drappello di attaccanti, grazie ad una splendida azione del compagno di squadra e padrone di casa basco Pello Bilbao, Damiano Caruso ha finalmente stoccato un’azione decisa a meno di 20 km dal traguardo, sorprendendo gli altri uomini in fuga e accumulando subito un vantaggio considerevole. Alle sue spalle, il gruppo è lentamente rientrato sugli altri fuggitivi, coinvolti in una caduta, con i soli Bilbao ed Oliveira capaci di impostare un inseguimento all’indiavolato Caruso.


Nello strappo finale i due corridori sono poi stati ripresi dalle squadre dei velocisti che però non sono state in grado di raggiungere l’azzurro, che ha quindi potuto alzare le braccia al cielo e sbloccarsi definitivamente in questo 2020. Alle sue spalle si è piazzato il connazionale Giacomo Nizzolo (NTT Cycling), impostosi in volata su  Eduard Prades (Movistar), Jon Aberasturi (Caja Rural) e Jasper Stuyven (Trek-Segafredo).

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

michele.giovagnoli@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top