Bretagne Classic 2020: Michael Matthews domina in uno sprint ristretto, quinto Alessandro Fedeli

Era uno dei favoriti e non ha sbagliato. In un’edizione particolarissima della Bretagne Classic (ex GP Plouay), che si disputa all’interno della settimana dedicata ai Campionati Europei e pochi giorni prima della partenza del Tour de France, dunque con una startlist abbastanza limitata, Michael Matthews è riuscito a vincere, dominando in lungo e in largo in uno sprint ristretto. 

La forte pioggia ed il vento a colpire la prima fase di gara. È andata via subito una fuga di otto uomini: Zhandos Bizhigitov (Astana Pro Team), Joey Rosskopf (CCC Team), Rémi Cavagna (Deceuninck – Quick Step), Maxime Cam e Julien Morice (B&B Hotels – Vital Concept p/b KTM), Will Clarke (Trek – Segafredo) e Alexander Cataford (Israel Start-Up Nation). Vantaggio massimo di poco superiore ai 4′ per gli attaccanti che non sono riusciti a guadagnare troppo e, a circa 40 km dal traguardo, sono stati ripresi dal plotone. Hanno provato a sganciarsi in tre al contrattacco: Harm Vanhoucke (Lotto Soudal), Albert Torres Barcelo (Movistar) e Robert Stannard (Mitchelton-Scott). Il gruppo però non ha lasciato spazio e, nonostante scatti e controscatti continui, ha approcciato il circuito finale in modo compatto. 


L’ultimo coraggioso a lanciarsi all’attacco è stato il transalpino Victor Lafay (Cofidis, Solutions Crédits), ma la UAE Emirates è riuscita a chiudere senza patemi. Si è rivoluzionata la situazione sull’ultimo strappo, quello di Restergal: azione eccellente della Sunweb che è riuscita a sganciare un gruppetto di circa sei uomini, con il grande favorito, Michael Matthews, che in volata senza problemi ha completato l’opera. Battuto Luka Mezgec (Mitchelton-SCOTT), mentre terzo è Florian Sénéchal (Deceuninck – Quick Step). Da segnalare l’eccellente quinta piazza di Alessandro Fedeli, migliore degli italiani.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Bretagne Classic 2020 Florian Senechal Luka Mezgec Michael Matthews

ultimo aggiornamento: 25-08-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket 3×3: i convocati dell’Italia per un breve raduno in Trentino

Tour de France 2020: Ineos vs Jumbo Visma. Scontro titanico tra corazzate: Bernal-Carapaz-Sivakov vs Roglic-Dumoulin-Bennett-Kuss