Show Player

MotoGP, Marc Marquez può ancora vincere il Mondiale? Doppio ‘zero’ pesante, il calendario corto non aiuta



Marc Marquez non correrà il GP di Andalusia 2020, seconda tappa del Mondiale MotoGP che andrà in scena domani pomeriggio a Jerez de la Frontera. L’alfiere della Honda ha dovuto alzare bandiera bianca e si è dovuto arrendere, il suo tentativo di gareggiare ad appena quattro giorni dall’operazione al braccio destro è sfumata definitivamente alla vigilia delle qualifiche odierne. La frattura all’omero ha lasciato delle scorie importanti, servirà del tempo per recuperare dall’infortunio e dall’intervento di martedì scorso: quattro giorni erano davvero troppo pochi per pensare di poter essere in grado di disputare una gara a livelli così elevati.

Il Campione del Mondo, caduto domenica scorsa a quattro giri dal termine del GP di Spagna (sempre su questo circuito), si sta ora chiedendo se può ancora vincere il Mondiale dopo aver incamerato un doppio zero pesantissimo. Il rischio è che, dopo la gara di domani, Fabio Quartararo si trovi a 50 punti inseguito da Maverick Vinales: l’eventuale rimonta sui due centauri della Yamaha si preannuncia estremamente complicata per Marc Marquez. In prima analisi restano ovviamente delle incognite sul suo stato di forma, non si sa come rientrerà a Brno per il GP di Repubblica Ceca tra un paio di settimane. In seconda analisi va sempre ricordato che ci troviamo in una stagione funestata dalla pandemia, caratterizzata da tantissime cancellazioni di eventi sportivi e da un calendario estremamente ridotto.

Loading...
Loading...

Marc Marquez dovrà cercare una rimonta stellare ma avrà poche gare a disposizione. Dopo il GP d’Andalusia, infatti, gli restano soltanto 11 appuntamenti per provare a confermarsi sul trono iridato: GP di Repubblica Ceca (Brno, 9 agosto), GP d’Austria (Spielberg, 16 agosto), GP di Stiria (Spielberg, 23 agosto), GP di San Marino (Misano, 13 settembre), GP Emilia Romagna (Misano, 20 settembre), GP Catalogna (Barcellona, 27 settembre), GP Francia (Le Mans, 11 ottobre), GP Aragon (Aragon, 18 ottobre), GP Teruel (Aragon, 25 ottobre), GP Europa (Valencia, 8 novembre), GP Valencia (Valencia, 15 novembre). In attesa di capire se i GP di Argentina, Thailandia e Malesia verranno recuperati (si aspetta una comunicazione ufficiale per settimana prossima).


Servirà una vera e propria impresa per il centauro più forte e vincente dell’ultimo decennio, il suo talento non ha eguali ma la situazione è complicata e i suoi avversari sono davvero molto forti. Una cosa è sicura: questo infortunio ha ridato equilibrio e incertezza a un campionato che sembrava già segnato in partenza visto lo strapotere di Marc Marquez.

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI MOTOGP

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top