Show Player

MotoGP, GP Andalucia 2020: Fabio Quartararo favorito per la pole, Valentino Rossi sogna la top5, torna Marquez



In un sabato ricco di incognite e di incertezze per quanto riguarda la MotoGP, uno dei pochi punti fermi è indubbiamente il nome del principale favorito per la pole position nel Gran Premio di Andalucia 2020: Fabio Quartararo. Il francese della Yamaha Petronas si è aggiudicato entrambe le qualifiche disputate fino a questo momento a Jerez de la Frontera nella classe regina (l’ultima risale ad appena 7 giorni fa), inoltre cavalca una striscia di tre partenze al palo consecutive a cavallo tra la fine del 2019 e l’inizio di questo campionato 2020.

Il transalpino con origini siciliane non ha provato il time-attack nella giornata di ieri e per questo si trova solamente in 14ma piazza nella classifica combinata delle libere, ma alla luce del suo potenziale e del suo stato di forma non dovrebbe avere alcun problema a fare il tempo nelle FP3 per evitare il Q1. In qualifica Quartararo proverà ad avvicinare o addirittura a migliorare il suo record del tracciato (1’36″705) che gli ha permesso di ottenere la pole una settimana or sono, ma dovrà comunque guardarsi le spalle specialmente dal suo unico vero grande rivale per questo weekend: Maverick Vinales. L’iberico della Yamaha Factory ha brillato sia sul passo che sul giro secco ieri, mettendo in evidenza qualche miglioramento rispetto al GP di Spagna e candidandosi ad un ruolo da protagonista assoluto sia in qualifica che soprattutto in corsa.

Loading...
Loading...

Due caselle su tre della prima fila sono praticamente già occupate, mente per quanto riguarda l’ultimo posto in palio per la top-3 in griglia si profila una bagarre estremamente incerta ed entusiasmante con molti piloti coinvolti e racchiusi in pochi decimi. In primis bisognerà capire le effettive condizioni fisiche di Marc Marquez, rimasto a riposo al venerdì e pronto a scendere in pista stamane nelle FP3 per testare la situazione del suo braccio destro in sella alla Honda. Praticamente impossibile che l’otto volte campione iridato possa esprimersi anche solamente vicino al suo 100% in qualifica (sabato scorso su 3°), perciò il suo obiettivo massimo sarà quello di accedere in Q2 e poi provare a partire nelle prime due-tre file in griglia.


Prendendo in considerazione le ultime prove ufficiali, andate in scena sullo stesso circuito, ci si aspetta molto dalle Ducati Pramac di Francesco Bagnaia e Jack Miller, oltre alle Yamaha dei nostri Franco Morbidelli e Valentino Rossi. Quest’ultimo, in grande difficoltà nel primo round stagionale, ha fatto vedere un notevole passo avanti nelle prove del venerdì e potrebbe anche lottare per un posto in prima fila con un time-attack impeccabile. Capitolo a parte per Andrea Dovizioso, mai realmente competitivo sul giro secco a Jerez e quindi costretto a limitare i danni per non dover poi rincorrere dalla pancia del gruppo in gara. KTM proverà infine a mettere insieme i pezzi per raccogliere un importante risultato di squadra con i vari Pol Espargarò, Brad Binder e Miguel Oliveira.

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Hazrin CRIC / Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top