Show Player

Tennis, Flavia Pennetta: “Non ho intenzione di rientrare in campo. Fabio faceva un po’ sul serio”



Flavia Pennetta è stata una delle punte di diamante del tennis italiano al femminile. La 38enne nativa di Brindisi nel suo ultimo anno di carriera ha raggiunto il trionfo più importante: la vittoria degli US Open. Il marito, Fabio Fognini, nei giorni scorsi aveva scherzato su un possibile rientro nel circuito femminile.

L’ex numero 6 del ranking Wta ha parlato di questa ipotesi alla Gazzetta del Mezzogiorno: “Non ho intenzione di tornare in campo, Fabio scherzava ma poi ho capito che un po’ faceva sul serio. Però non ho intenzione di tornare. Rispetto Serena Williams e Kim Clijsters per essere rientrate nel circuito e devo dire che ho visto davvero bene Kim in quelle poche gare disputate, complimenti a loro“.

Loading...
Loading...

Flavia Pennetta, quindi, non tonerà in campo almeno a livello professionistico. Il tennis conserva un posto speciale nel suo cuore ma ora la brindisina ha altre priorità: “Mi piace giocare a tennis e seguirlo, ma avendo bambini piccoli è qualcosa su cui non mi concentro particolarmente. Se mi piacerebbe vedere giocare i miei figli a tennis? Beh, voglio che loro pratichino sport e risultino atletici, ma non voglio che si sentano obbligati a giocare a tennis. Certo, mi piacerebbe ma deve essere una loro scelta perché il tennis poi comporta tanta passione e sacrificio“.

Per quanto riguarda la situazione attuale del tennis mondiale, la vincitrice degli US Open 2015 ha le idee molto chiare: “Nel maschile ci sono Federer, Nadal e Djokovic che hanno una storia incredibile da 15 anni, anche se ci sono già giovani interessanti alle loro spalle. Nel femminile non c’è un’icona che porta a vendere i biglietti: c’è ancora Serena Williams, ma sta iniziando a faticare. La Sharapova era un simbolo del tennis dentro e fuori al campo. Ora in un torneo può vincere chiunque e sebbene risulti una cosa che fa sorridere, dall’altro lato comporta anche situazioni difficili“.

Sulla ripresa del circuito Flavia Pennetta si dice sorpresa del fatto che altri sport siano pronti a ripartire mentre il tennis ancora non ha un futuro ben delineato: “Nel calcio ora riprendono e spero che abbiano fatto le valutazioni giuste. Sul tennis credo manchi ancora molto ed è paradossale visto che è lo sport più sicuro. Il problema è che un tennista deve viaggiare molto, mangiare negli hotel e girare. Nel mondo del tennis noi donne abbiamo lavorato molto e conquistato tanti diritti come la parità di Prize Money. Anche se difficile anche negli altri sport come nel calcio devono lavorare per evitare una disparità economica tra uomini e donne“.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

salvatore.serio@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top