Rally, Mondiale 2020: Jean Todt ipotizza una ripartenza a settembre

Il Mondiale 2020 di rally è ancora in attesa di una data della propria ripartenza. La FIA, come riporta l’Ansa, sta valutando una serie di possibili soluzioni per ricominciare a settembre dopo la lunga pausa a causa dell’emergenza sanitaria.

Queste le parole del presidente della FIA, Jean Todt: “Il mondiale di rally sta studiando diversi scenari per una ripresa a settembre, tra cui la riprogrammazione di eventi posticipati, al fine di garantire le migliori possibilità di completare la stagione 2020”,

Finora sono stati disputate tre tappe del Mondiale 2020, che vede in testa alla classifica il francese Sebastien Ogier con la Toyota. Le gare rinviate a tempo indeterminato sono quelle in Argentina ed Italia, mentre cinque sono state cancellate (Portogallo, Kenya, Finlandia, Nuova Zelanda, Gran Bretagna). Per il momento sono tre le manifestazioni ancora in programma rispettando la data originaria: Turchia (24-27 settembre), Germania (15-18 ottobre) e Giappone (19-22 novembre).

 

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Mondiale Rally 2020

ultimo aggiornamento: 15-06-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio, Europa League 2020: final eight in Germania. Ottavo in gara secca per Inter e Roma

Ciclismo, cambia la sede d’arrivo della Milano-Torino 2020: Superga lascia spazio a Stupinigi