Rally Monza 2020, Sébastien Ogier vince nell’ultimo round e conquista il suo settimo titolo mondiale

Ben pochi potevano aspettarselo e invece l’imprevedibile è diventato realtà. Il francese Sébastien Ogier ha concluso la sua stagione nel WRC in maniera trionfale, cogliendo il successo nell’ultimo rally a Monza e soprattutto laureandosi per la settima volta campione del mondo. Il pilota transalpino, al primo anno in Toyota, ha centrato il suo obiettivo, entrando nella leggenda di questo sport, avendo ottenuto questo risultato con 3 Case differenti e guardando il mito Sébastien Loeb molto da vicino (a -2).

Ogier ha trionfato, prendendo il comando della gara nella giornata più difficile, quella di ieri, in cui in tanti hanno visto mutati in maniera drastica i propri piani: uno su tutti il britannico  Elfyn Evans, arrivato a Monza da leader del Mondiale con 14 punti di vantaggio, costretto alla resa a bordo dell’altra Toyota. Letale per lui un errore di valutazione nella PS11, disputata sulla neve: il gallese, una volta uscito di strada, si è precipitato a segnalare il pericolo agli altri equipaggi, evitando ulteriori problemi e dando una grossa mano proprio a Ogier, non pensando in questo caso alla classifica.

Tornando alla competizione, alle spalle del francese, hanno concluso l’estone Ott Tanak (+13″9) e lo spagnolo Dani Sordo (+15″3), entrambi a bordo della Hyundai i20 Coupé WRC. Hyundai che con questo risultato si è aggiudicata il campionato dei costruttori. Buona gara del finnico Esapekka Lappi, quarto con il Team M-Sport. Un appuntamento complicato per la squadra menzionata, visto il ritiro nella prima giornata del finlandese Teemu Suninen, mentre il britannico Gus Greensmith è stato autore di un paio di incidenti, con il secondo non di certo trascurabile. A completare la top-5 di quest’ultimo round l’altro esponente scandinavo Kalle Rovanpera a 25″4, a bordo dell’altra Yaris.

LA CLASSIFICA FINALE DEL RALLY DI MONZA 2020

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco Penalità
1 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC 2.15’51”0
2 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 Coupé WRC +13″9
3 Sordo/Del Barrio Hyundai i20 Coupé WRC +15″3 +10″
4 Lappi/Ferm Ford Fiesta WRC +45″7 +10″
5 Rovanpera/Halttunen Toyota Yaris WRC +1’11″1
6 Mikkelsen/Jaeger Skoda Fabia R5 Evo +3’56″2
7 Solberg/Johnston Skoda Fabia R5 Evo +4’12″1
8 Huttunen/Lukka Hyundai i20 R5 N.G. +5’15″4
9 Ostberg/Eriksen Citroen C3 R5 +5’27″4
10 Tidemand/Barth Skoda Fabia R5 Evo +5’53″0

 

giandomenico.tiseo@oasport.it

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Credit Aci-Rally Monza

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclocross, Superprestige 2020-2021: doppietta Pauwels anche a Boom. Iserbyt precede Vanthourenhout

Magnini concede il bis. Nuota in 50″59 i 100 stile: “Ci vediamo a Riccione!”