Show Player

Pallanuoto, scelgono l’autoretrocessione Napoli tra gli uomini e Rapallo tra le donne



Entro venerdì 26 giugno le società italiane della pallanuoto che hanno diritto a disputare i prossimi campionati di A1 maschile e femminile ed A2 maschile dovranno decidere se acconsentire all’autoretrocessione: alcune società hanno già fatto sapere quale sarà il loro destino.

Per quanto riguarda i club della massima serie maschile e femminile il termine ultimo per assumere la decisione è fissato per il 26 giugno, data in cui si terrà il prossimo Consiglio Federale, che dovrà poi pensare alla formula dei prossimi campionati, considerando anche gli eventuali ripescaggi.

Loading...
Loading...

Nella Serie A1 maschile oggi la Canottieri Napoli ha scelto l’autoretrocessione e ripartirà dunque dall’A2, mentre la Sport Management ha scelto di restare in A1, anche se dovrà allestire una squadra totalmente nuova e molto probabilmente rinuncerà al posto in Euro Cup al quale avrebbe avuto diritto in virtù del piazzamento in classifica al momento del blocco del campionato.

La Florentia ha fatto invece sapere che deciderà all’ultimo momento il destino delle proprie formazioni, mentre nella Serie A1 femminile il Rapallo ha scelto l’autoretrocessione e ripartirà dalla serie inferiore. Al momento non vi sono altre decisioni ufficiali, ma venerdì si conosceranno tutte le scelte, i ripescaggi e le formule dei campionati.

LA SITUAZIONE 

SERIE A1 MASCHILE

Canottieri Napoli ha scelto l’autoretrocessione e ripartirà dall’A2
Sport Management ha scelto di restare in A1
Florentia non ha sciolto le riserve

SERIE A1 FEMMINILE

Rapallo ha scelto l’autoretrocessione e ripartirà dalla serie inferiore
Florentia non ha sciolto le riserve

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Luigi Mariani LPS

Loading...

Lascia un commento

scroll to top