Show Player

Judo, Lombardo e Giuffrida alzano la voce: “Il diritto all’allenamento è universale”



I migliori atleti italiani di judo alzano la voce. E’ significativo che Odette Giuffrida e Manuel Lombardo, a un’ora di distanza l’una dell’altro, abbiano lanciato un grido d’allarme per la situazione in cui vessa il loro sport, visto che molto probabilmente nemmeno dal 25 giugno potranno tornare a ‘combattere’ sul tatami. Ed entrambi lo hanno fatto oggi, all’unisono.

Per l’atleta romana, argento a Rio 2016 nella categoria 52kg, “senza nessuna polemica ne critica nei confronti delle Istituzioni che hanno gestito bene l’emergenza coronavirus, il diritto all’allenamento è universale“. Ecco la sua testimonianza, forte: “Amo il judo. Lo amo anche perché è uno sport individuale. È tutto sulle mie spalle, è tutto grazie a me. I risultati che arrivano sono la conseguenza di quello che faccio, delle mie azioni, dei miei allenamenti e della mia testa. Ma in questo momento il senso di impotenza che tutti noi judoka stiamo provando è immenso. Purtroppo, attualmente, non siamo noi ad avere le redini del nostro futuro nelle mani… Ovviamente stiamo facendo il massimo di quello che si può fare ma per adesso dipendiamo da qualcuno. E purtroppo quel qualcuno, probabilmente, non sta pensando a noi.

Loading...
Loading...

Mi guardo intorno, vedo che tutto sta tornando alla normalità. Vedo bambini giocare nel parco tutti insieme, vedo pub aperti, vedo spiagge piene, discoteche aperte e poi guardo il mio piccolo club e tutte le palestra di judo in Italia che continuano a cercare di inventarsi qualcosa per non chiudere… E non credo sia giusto. Vedo tutti ripartire con gli allenamenti e mi faccio delle domande. Non ho assolutamente il timore di rimanere indietro rispetto a qualcun’altro perché la motivazione che ho, quello che sento e la fiducia che ho di me stessa e di quello che posso fare sono molto più grandi di tutto questo. Ma anche per questo, semplicemente, non credo sia giusto. Sento il telegiornale parlare di sport ma mai di judo, mai di quello che sta succedendo a tutti noi. … Considerazione“.

Poco prima era arrivato il post di Manuel Lombardo, primo italiano a vincere una medaglia d’oro nel master (categoria 66kg): “Il diritto all’allenamento è di tutti. Il nostro paese sta ripartendo, purtroppo noi no. Date che continuano ad allontanarsi sempre più, la luce in fondo al tunnel si è spenta di nuovo, noi il 25 non ricominciamo nemmeno in maniera parziale. Mi chiedo che fine faranno società e ragazzi alla fine della giostra. Senza alcuna polemica né critica nei confronti delle istituzioni, che hanno gestito in maniera encomiabile l’emergenza coronavirus”.

Parole che fanno riflettere.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS DI JUDO

gianmario.bonzi@gmail.com

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: IJF

Loading...

Lascia un commento

scroll to top