Show Player

F1, tutti i numeri del GP d’Austria: vincitori, statistiche, curiosità. Verstappen eguaglierà Prost?



Nel weekend andrà in scena il Gran Premio d’Austria, atto primo dell’edizione 2020 del Mondiale di Formula 1. Andiamo dunque ad analizzare l’evento sul piano storico-statistico, allo scopo di identificare i temi forti della gara prevista per domenica 5 luglio, nonché alcune curiosità relative a un appuntamento di cui, sino a oggi, sono andate in scena 32 edizioni.

VITTORIE
Il pilota più vincente in assoluto è Alain Prost, unico uomo capace di imporsi per 3 volte (1983, 1985, 1986). Questo significa che, in caso di successo, Max Verstappen potrebbe appaiare il francese in testa alla graduatoria dei plurivittoriosi. L’olandese infatti ha raccolto 2 affermazioni (2018, 2019) ed è uno dei tre piloti in attività ad aver già primeggiato in questo contesto. Gli altri due sono Lewis Hamilton (2016) e Valtteri Bottas (2017). Chiaramente, un’eventuale vittoria di Verstappen avrebbe valenza storica, poiché nessuno è mai riuscito a imporsi in tre occasioni consecutive. Riuscirà il ventiduenne oranje a sfatare il tabù?
Tre i piloti italiani capaci di vincere il GP d’Austria. Il primo fu Lorenzo Bandini, nel 1964 a bordo della Ferrari. Quindi nel 1975 arrivò il successo di Vittorio Brambilla, che con la March trionfò sotto un diluvio in una gara interrotta al ventinovesimo dei cinquantaquattro giri in programma. Infine nel 1982 fu il turno di Elio De Angelis, a bordo della Lotus, nel famoso arrivo “in volata” con Keke Rosberg. Per tutti e tre l’affermazione austriaca è stata la prima della carriera (l’unica per Bandini e Brambilla).
Sul fronte dei team, la scuderia più vincente in assoluto è la McLaren, impostasi in 6 occasioni. Ai già citati tre successi di Prost (1983, 1985, 1986) bisogna aggiungere quelli di Niki Lauda (1984), Mika Häkkinen (2000) e David Coulthard (2001). Come spiegato nel pezzo dedicato alla Ferrari, il Cavallino Rampante ha ottenuto 5 affermazioni, mentre Lotus e Mercedes si sono issate a quota 4. Tra le squadre attualmente impegnate in Formula 1, hanno già vinto anche Williams (3 volte), Renault (2) e Red Bull (2).

Loading...
Loading...

POLE POSITION
Guardando alle pole position, si scopre come un terzetto di piloti siano riusciti a realizzarne tre. Si tratta di Niki Lauda (1974, 1975, 1977), René Arnoux (1979, 1980, 1981) e Nelson Piquet (1982, 1984, 1987). Dunque, Arnoux detiene il record di partenze al palo consecutive, essendo l’unico ad averne conquistate tre di fila. Fra i conduttori in attività, Lewis Hamilton (2015, 2016) e Valtteri Bottas (2017, 2018) sono già arrivati a quota 2, mentre Charles Leclerc ne ha firmata 1 (2019). Questo significa che il britannico e il finlandese avranno l’opportunità di unirsi alla compagnia di chi può vanta più pole in Austria.
Due i piloti italiani capaci di realizzare una pole position a Zeltweg, curiosamente entrambi a bordo di una Benetton. Si tratta di Teo Fabi (1986) e Giancarlo Fisichella (1998).
Guardando alle squadre, la Ferrari comanda in maniera indiscutibile la graduatoria relativa alle pole position. La Scuderia di Maranello ne ha realizzate ben 8. I team più vicini, ovvero Lotus, McLaren e Mercedes, inseguono con la metà delle partenze al palo (4). Tra i costruttori attualmente impegnati in Formula 1, anche Renault (3) e Williams (3) vantano pole position nel GP d’Austria.

PODI
Sul fronte dei podi, è sorprendete constatare come il pilota con il maggior numero di top-three in Austria sia David Coulthard. Lo scozzese si è classificato quattro volte secondo (1997, 1998, 1999, 2000) prima di conquistare il tanto agognato successo nel 2001. Nessun altro uomo è stato in grado di issarsi a quota 5.
Sono sette i piloti in attività a vantare almeno un piazzamento nella top-three:
3 (2-1-0) – VERSTAPPEN Max
3 (1-2-0) – HAMILTON Lewis
3 (1-0-2) – BOTTAS Valtteri
3 (0-2-1) – RÄIKKÖNEN Kimi
2 (0-1-1) – VETTEL Sebastian
1 (0-1-0) – LECLERC Charles
1 (0-0-1) – RICCIARDO Daniel

PILLOLE
– Solamente due piloti hanno vinto con due team diversi. Si tratta di Alan Jones (1977 Shadow, 1979 Williams) e Alain Prost (1983 Renault, 1985 e 1986 McLaren).
– La McLaren detiene il record di vittorie (6), ma la Mercedes è l’unico team ad aver vinto per quattro anni di fila (dal 2014 al 2017)
– In 9 occasioni (28,1%) il vincitore è partito dalla pole position.
– In 17 occasioni (53,1%) il vincitore è partito dalla prima fila.
– Il pilota peggio qualificato capace di vincere il GP d’Austria è stato Alan Jones, che nel 1977 si impose partendo dalla 14ma posizione.
– Nessuno ha mai vinto il GP d’Austria partendo dalla sesta piazza, ma per due volte il vincitore è partito quinto e in tre occasioni è partito settimo.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI FORMULA 1

paone_francesco[at]yahoo.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Loading...

Lascia un commento

scroll to top