Show Player

Basket, Liga Endesa 2020: vittorie per Valencia, Real Madrid e Burgos



Seconda giornata del campionato spagnolo di basket che si disputa in un format che prevede due gironi da sei squadre e con successivi playoff. Una forma ridotta, ma che fin da subito ha regalato emozioni e belle sfide.

Nel pomeriggio ottima vittoria del Valencia in casa dell’Andorra, con gli ospiti che scappano via subito nel primo quarto, chiuso 14-22, poi sostanziale equilibrio nel punteggio tra le due squadre nei due quarti centrali, anche se con un parziale di 10-3 Andorra si riesce a riportare avanti nel secondo quarto, per poi subire la reazione del Valencia che va a +16 a metà terzo quarto, che però si chiude con i giochi ancora aperti sul 60-67. Padroni di casa che si rifanno sotto a inizio quarto quarto, fino al -1 a sette minuti dalla fine, ma qui Valencia alza il ritmo con Tobey, Abalde e Sastre che mettono a segno un parziale di 3-18 che chiude il discorso. Miglior marcatore Mike Tobey con 15 punti per Valencia, mentre per Andorra il top scorer è David Jelinek con 11 punti.

Loading...
Loading...

Non bastano Matt Costello e i suoi 26 punti al Gran Canaria per battere il Real Madrid nel secondo incontro di giornata. Il match inizia subito in discesa per i padroni di casa che nel primo quarto dominano, mettono otto triple su 11, e chiudono sul 37-16. Come detto, il Gran Canaria è quasi esclusivamente Costello, con il giocatore che prende in spalla la sua squadra (23 punti nel primo tempo) e nel secondo quarto riesce ad accorciare il gap con un parziale di 21-32 per gli ospiti. Il Real soffre a inizio secondo tempo, il terzo quarto vede i madrileni realizzare solo 11 punti e il Gran Canaria accorcia ancora, arrivando fino al -5, anche se Campazzo e compagni riescono a chiudere il terzo quarto avanti 69-62. Un parziale di 9-0 a inizio ultimo quarto è decisivo, il Real Madrid allunga, prende confidenza e doppia gli avversari 22-11 nel quarto, per il 91-73 finale. Costello top scorer del match, mentre per il Real sono Jaycee Carroll e Sergio Llull i migliori marcatori con 19 punti.

Infine, nell’ultima sfida di giornata vittoria del San Pablo Burgos contro il Saragozza. Match emozionante ed equilibrato, con le due squadre che non sono mai riuscite a scappare via. Così il primo quarto è stato giocato punto a punto e solo nel finale Burgos si è riuscito a portare a +7. Ma il Saragozza non ha mollato e nel secondo quarto si è subito riportato sotto, anche se una tripla di Aguilar a metà quarto ha ridato il +5 al San Pablo. Un’altra tripla, questa volta di Bassas, ha dato un ulteriore allungo agli ospiti che così hanno chiuso il primo tempo avanti 39-47. Un parziale di 5-0 a inizio secondo tempo, però, ha riaperto nuovamente i giochi e rimesso le due formazioni a giocarsi il match punto a punto. Con, però, sempre Burgos a fare da lepre e Saragozza a inseguire, ma sono Apic e Benite che con i loro canestri riportano a +10 il San Pablo a 5 minuti dalla fine. Pare essere il break decisivo e Burgos si prepara già a festeggiare la vittoria. Ma Saragozza non è mai morta e prima con Brussino e poi con due triple di Benzing arriva addirittura al sorpasso con un 12-0 di parziale. Una tripla di Benite riporta Burgos avanti e si entra negli ultimi due minuti sul +3 ospite. Ancora Benzing riporta a una sola lunghezza Saragozza a un minuto dalla fine, ma tre liberi di Mcfadden chiudono il discorso e Burgos si impone 86-92. Top scorer proprio Benzing con 15 punti, mentre per il San Pablo è Mcfadden il miglior marcatore con 14 punti.

Il riepilogo dei risultati
ANDORRA – VALENCIA 74-90
REAL MADRID – GRAN CANARIA 91-73
SARAGOZZA – BURGOS 86-92

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI BASKET

duccio.fumero@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Davide DiLalla – LPS

Loading...

Lascia un commento

scroll to top